lunedì 3 febbraio 2020

Il Palermo vince in campo e gli ultras raccolgono fondi per il Parco della salute


PIETRO SCAGLIONE
Il Palermo consolida il primo posto in classifica in serie D, sconfiggendo per 2 a zero la FC Messina in un difficile derby siciliano, lontano dalle epoche d'oro dei derby in serie A. Ma anche gli ultras del Palermo contribuiscono ad una bella giornata di sport esponendo striscioni di solidarietà e raccogliendo fondi per il Parco della Salute danneggiato da ignoti nei giorni scorsi. 
In campo la SSD Palermo vince una partita molto insidiosa e ostica contro un'ottima Football Club Messina, una delle migliori squadre del campionato che infatti si trova al terzo posto. La doppietta di Sforzini tiene alla larga il Savoia, vittorioso contro la CIttanovese e sempre alle spalle del Palermo con 5 punti di distacco. 

Pubblico delle grandi occasioni, con il posticipo di mezzora e inizio alle ore 15 invece che alle ore 1430: una scelta molto apprezzata dai palermitani, per i quali il pranzo domenicale è sacro. Molti si augurano che la società chieda anche in futuro  il posticipo di mezzora, come peraltro richiesto molto spesso dal Savoia di Torre Annunziata. 
Fuori dal campo spicca lo striscione della Curva Nord Inferiore: "Il Parco della Salute è della città, Per "Vivi sano onlus" solidarietà". Nelle pagina facebook Palermo: La Mia Città, La Mia Fede , Fusirosanero Palermo e Palermo Casual, la Curva Nord Inferiore spiega: "Reputiamo vile e nemico di Palermo ,chi,  la scorsa notte, per gioco per noia o qualunque altro motivo, ha dato fuoco all’area gioco del parco della salute. Scriviamo tutto questo perché ci sembra importante sensibilizzare le persone al rispetto della città . Essere ultras, tifosi e palermitani significa anche rispettare e proteggere la propria città ,perché il nostro amore incondizionato è per la maglia ed è per la città. AMALA E DIFENDILA". 
Sia la Curva Nord Inferiore sia le altre sigle ultrà partecipano alla raccolta di fondi per il Parco della Salute, intestato a Livia Morello, figlia del giornalista Angelo Morello e tifosissima della curva nord, scomparsa negli anni scorsi all'età di 18 anni. Da quel momento Angelo Morello e la moglie promuovono iniziative benefiche con la loro associazione in collaborazione con altre organizzazioni senza scopo di lucro. 
Per quanto riguarda il Parco della Salute, gli ultrà aderiscono alla raccolta fondi promossa dall'associazione Vivi Sano Onlus, "per ripristinare l'area giochi vandalizzata". L'associazione che gestisce il Parco della Salute chiede aiuto per ricomprare i giochi. L'Iban è IT46H0200804618000102963755 intestato a "Vivi Sano onlus" con causale "Raccolta gioco parco". 
Come detto, tutte le sigle ultrà di Palermo aderiscono alla raccolta dei fondi per il Parco della Salute.
 La CURVA NORD 12 Palermo, ad esempio, scrive nella sua pagina facebook:  "Abbiamo appreso la notizia dell'incendio al parco della salute. Un gesto ignobile di qualche idiota o di un gruppo di idioti senza rispetto per se stessi, per i bambini e per la nostra città. In condivisione con tutti coloro che in queste ore stanno cercando di fare qualcosa per ricreare ciò che è andato in fumo, noi Curva Nord 12 ci impegniamo a contribuire con una donazione, per aiutare la ricostruzione del parco, patrimonio della nostra città, affinché sia ancor più bello di prima!". 
Anche il pugilato si mobilita al fianco degli ultrà del calcio. La Palestrapopolare Palermo invita i suoi soci a partecipare alla raccolta fondi per il Parco della Salute, "Un luogo pubblico, aperto a tutti gratuitamente, gestito da una Onlus che tanto impegno ha messo in questi anni per garantire a noi Palermitani di ogni provenienza geografica e classe sociale e ai nostri bambini, quello che per noi è un diritto inalienabile, il diritto allo sport e alla salute. Questo rappresenta un attacco ai nostri figli.
Chi è contro il Parco della Salute è contro di noi. Esprimiamo la nostra solidarietà alla Vivisano Onlus e chiediamo a tutti i nostri soci ed ai nostri contatti di darci una mano nel materializzare la nostra vicinanza, nei prossimi giorni, con azioni concrete".



Nessun commento: