domenica 26 gennaio 2020

Le “vie dei diritti”. Il 27 gennaio, ore 9 ultima tappa del percorso della memoria: la via Ermellino diventa viale Nicolò Azoti

Nicolò Azoti
A seguire, la CONFERENZA STAMPA del sindaco Leoluca Orlando e del segretario Cgil Palermo Enzo Campo a conclusione del ciclo.
Palermo 26 gennaio 2020 – Lunedì 27 gennaio, con l'intitolazione di viale Nicolò Azoti, si conclude l'intestazione delle strade a protagonisti del movimento sindacale che, nello svolgimento del loro lavoro, hanno dato la vita per affermare i diritti costituzionali.
   Appuntamento alle ore 9 in via dell'Ermellino, che cambia il nome in viale Azoti in memoria del segretario della Camera del Lavoro di Baucina ucciso il 21 dicembre del 1947. Saranno presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il segretario generale della Cgil Palermo Enzo Campo, il sindaco di Baucina Fortunato Basile, la figlia Antonella Azoti. 

    A seguire, sul posto si svolgerà una CONFERENZA STAMPA del sindaco di Palermo Leoluca Orlando e del segretario della Cgil Palermo Enzo Campo, per un bilancio dell'iniziativa svolta insieme dal Comune e dalla Cgil Palermo che, strada dopo strada, ricorrenza dopo ricorrenza, seguendo un lungo calendario della memoria, ha trasformato la toponomastica del quartiere di Bonagia. 

Nessun commento: