lunedì 13 gennaio 2020

Corleone, cambia la gestione ma non la mission della Cartolibreria Di Palermo

Un momento dell'inaugurazione di ieri sera
A Corleone è stata da anni la cartolibreria - libreria - edicola per antonomasia, gestita dalla famiglia Di Palermo. Da ieri ha cambiato gestione, ma non la sua mission: sarà gestita da Maria Rita Castro, una signora energica che ha subito dato la sua impronta (anche cromatica) alla struttura, che mantiene sempre la storica denominazione. Il passaggio dalla famiglia Di Palermo alla nuova gestione è avvenuta con l'inaugurazione che ha visto la presenza di tante persone. La benedizione è stata data dal decano don Vincenzo Pizzitola. 
La cartolibreria è stata un punto di riferimento per tanti cittadini, studenti e famiglie. A cominciare dal 1946, da quel difficile secondo dopoguerra che cominciò a segnare la ricostruzione dell'Italia dopo il dolore, le distruzioni e le morti provocati dalla guerra e dal fascismo. Allora fu Salvatore Di Palermo ("zu Totò") a realizzare l'idea di una cartolibreria-edicola, che piano piano divenne punto di riferimento della cultura corleonese. Poi la gestione è passata al figlio Claudio con la moglie Cettina Pinzolo. Adesso è il momento della famiglia Castro, a cui facciamo i nostri più fervidi auguri.

Nessun commento: