giovedì 21 novembre 2019

Infortunio sul lavoro a Palermo, operaio edile cade da ponteggio


La Fillea: “Chiediamo un sistema organico di controlli, serve una task force di ispettori per l'edilizia, il settore più colpito”
Palermo 21 novembre 2019 – La Fillea Cgil Palermo interviene a seguito del nuovo incidente sul lavoro che ha visto oggi protagonista un edile di 58 anni, caduto da un ponteggio montato al primo piano di una palazzina, nel centro storico, in via Principe di Palagonia. L'operaio stava intervenendo assieme a un altro edile, che si è salvato,  su una facciata di un edificio. Il volo è stato di tre mesi e l'operaio, portato al pronto soccorso, è in prognosi riservata.
“Il sindacato chiede un impegno serio e concreto sui controlli agli organi ispettivi. Gli incidenti - e per fortuna questo non è stato mortale -  sono una costante e non si può più stare inermi – dichiara il segretario generale Fillea Cgil palermo Piero Ceraulo - E' stato indetto un concorso nazionale per l'Ispettorato al lavoro,  non conosciamo il numero di ispettori che saranno mandati a Palermo per rinforzare gli organici.   Ma è chiaro che per il settore che rappresentiamo, il più colpito dagli incidenti mortali,   chiediamo una task force,  un ramo dell'ispettorato che si occupi solo di edilizia”. “Ogni giorno – aggiunge Ceraulo - si discute di aumentare i livelli di sicurezza ma il rischio per chi fa questo mestiere è ancora altissimo. I controlli devono essere organizzati a sistema, altrimenti staremo sempre a raccontare dell'ennesimo infortunio o dell'ennesima morte bianca. La Fillea provinciale, assieme a tutta la Fillea, è impegnata ad avviare un'interlocuzione con i soggetti preposti per aumentare i controlli nei cantieri. La sicurezza dei lavoratori non deve passare mai in secondo piano”.

Nessun commento: