venerdì 21 giugno 2019

Palermo, No Mafia Memorial. Mostra su Nino Gennaro e il "tardo mafioso impero"

Nino Gennaro
Dal 22 al 29 giugno, in occasione del Palermo Pride, al No Mafia Memorial, via Vittorio Emanuele 353, è esposta la mostra "Il tardo mafioso impero", dedicata a Nino Gennaro.
La mostra ripropone una mostra del Centro Impastato dei primi anni '80,  in seguito alla morte, per omicidio o suicidio, di Antonio Galatola e Giorgio Agatino Giammona, di 15 e 25 anni, presumibilmente omosessuali, scomparsi a Giarre il 17 ottobre e ritrovati il primo novembre del 1980, e dopo l'assassinio, a Palermo, dell'omosessuale Andrea Lucchese, del 6 giugno 1981.

In quegli anni Nino Gennaro, che univa la scrittura all'impegno politico, aveva lasciato Corleone, dove aveva fondato il circolo "Placido Rizzotto", il sindacalista ucciso dalla mafia nel 1948, e si era trasferito a Palermo, assieme a Maria Di Carlo, aveva fondato il "Teatro Madre" e animava la vita cittadina con il suo anticonformismo e la sua creatività.
Le fotografie sono di Ernesto Battaglia, Letizia Battaglia, Maurizio D'Angelo, Riccardo Liberati, Franco Zecchin.
La mostra è aperta tutti i giorni, dalle 11 alle 18. Ingresso libero.
Contemporaneamente al No Mafia Memorial sono esposte le mostre: "Sicilian Bandits", "Peppino Impastato: ricordare per continuare", "Mafia and Drug". 


Nessun commento: