lunedì 10 giugno 2019

Cgil Agrigento: vicinanza e solidarietà al procuratore Patronaggio

Luigi Patronaggio
Caro Procuratore, abbiamo letto di nuove minacce che sono giunte alla Sua Persona ed ai Suo Familiari: vogliamo esprimerLe, ancora una volta, la nostra totale ed incondizionata solidarietà. ConoscendoLa sappiamo che non saranno certo queste manifestazioni a rallentare il Suo lavoro, ma questi sono momenti nei quali è giusto far sapere a Lei, alla Procura che dirige ed anche a chi pensa di fermarLa che Lei non è solo, che in questa opera per affermare il diritto e le regole in questa provincia, ha dalla sua parte la stragrande maggioranza dei Cittadini onesti che guardano con ammirazione vera al Vostro lavoro. Viviamo tempi difficili nei quali sembra mancare serenità di giudizio e tutte le posizioni diventano caricature, si alimenta ad arte una contrapposizione sul tema e sulla pelle dei migranti, confondendo la necessaria, civile ed umana esigenza del salvataggio col tema più generale dell’accoglienza.

Ella, per essersi limitato al rispetto della Legge, viene arruolato di peso nell’esercito dei “buonisti” che finiscono con l’agevolare l’immigrazione clandestina. Tali accuse oltre che ridicole e pretestuose nei suoi confronti, lo sono anche rispetto a chi si batte affinché si possa “restare umani” ed affrontare un tema gigantesco come questo con la razionalità e l’umanità che servono.
Nessuna pietà verso chi infrange la Legge, verso chi fa mercimonio di vite umane e nessuno può onestamente indicare questa Procura come leggera verso il fenomeno.
Vada avanti con il solito coraggio e la solita determinazione, Caro Procuratore, ha tutto il nostro sostegno e la nostra fraterna vicinanza!
Massimo Raso
segretario generale Cgil Agrigento

Solidarietà Gruppo M5S Ars a procuratore Agrigento Patronaggio
Palermo 10 giugno 2019 - Il gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle all’Ars esprime solidarietà al procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio per l’atto intimidatorio subito. “Al dottor Patronaggio - dicono i portavoce M5S Ars - giunga il nostro sincero incoraggiamento. Non sarà un atto vile a scalfire il lavoro e il valore degli uomini dello Stato”.   

Patronaggio. Fava "Intimidazione certifica la qualità del lavoro che sta svolgendo"
"Il tentativo di intimidazione al procuratore Patronaggio, destinatario oggi di una busta con un proiettile, certifica la qualità e l'efficacia del lavoro che sta svolgendo la Procura di Agrigento sulla questione migranti e sbarchi. Al procuratore, che ascolteremo nei prossimi giorni in Commissione antimafia, va tutta la nostra solidarietà e la nostra attenzione". Lo dichiara Claudio Fava, Presidente della Commissione antimafia siciliana.

Nessun commento: