giovedì 23 maggio 2019

Un siciliano che vota Lega è un siciliano che non conosce o non rispetta la propria storia...


di GIORGIO RUTA
"Un siciliano che vota Lega è un siciliano che non conosce o non rispetta la propria storia". E poi, con un carattere più grande: "Un siciliano che vota Salvini è un siciliano senza dignità". Il centro di Palermo si è riempito in serata di manifestini con queste scritte, a poche ore dall'arrivo del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che parteciperà alle manifestazioni nell'anniversario della strage di Capaci. I foglietti contro il leader del Carroccio sono ovunque: sui cestini dei rifiuti, sui muri, da piazza Verdi a piazza Pretoria. I cartelli ricordano gli adesivi affissi nel 2004 da Addiopizzo contro il racket. In quel caso c'era scritto: "Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità".
La Repubblica palermo, 23 maggio 2019

Nessun commento: