giovedì 21 marzo 2019

Anche a Corleone la Giornata della Memoria e dell'Impegno per le vittime innocenti delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'Impegno per le vittime innocenti di mafie
Anche a Corleone è stata celebrata la Giornata della Memoria e dell'Impegno per le vittime innocenti delle mafie. L'iniziativa, promossa dal consiglio e dall'amministrazione comunale di Corleone, ha avuto l'adesione delle Scuole, Organizzazioni sindacali, dell'associazioni culturali. Dopo l'apertura della seduta del consiglio comunale da parte del presidente Pio Siragusa, ci sono stati gli interventi di alcuni consiglieri ed assessori, di Dino Paternostro, di una volontaria del Cidma e di padre Luca, parroco di San Leoluca. Poi la lettura di tutti i nomi delle vittime innocenti, tra cui quelli di Corleone e dei comuni della zona: Luciano Nicoletti, Andrea Orlando, Lorenzo Panepinto, Bernardino Verro, Giovanni Zangara, Giuseppe Rumore, Nicolò Alongi, Placido Rizzotto, Giuseppe Letizia, Calogero Cangelosi, Pasquale Almerico. Per questi caduti sono stati esposti i "disegni della memoria", i racconti a fumetti del loro sacrificio, cioè, realizzati vent'anni fa, il 21 marzo 1999, quando la Giornata della Memoria si è svolta a Corleone, alla presenza del Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. I testi sono di Dino Paternostro, i disegni di Ignazio Bacile, Maddalena Vallone e Daniela Paternostro. Ha concluso gli interventi il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi. 
Infine, un fuori programma: dal set del "Delitto Mattarella" sono arrivati il regista Aurelio Grimaldi e gli attori Leo Gullotta e Tony Sperandeo, che hanno salutato gli alunni e gli studenti presenti, augurando un riscatto di Corleone, che è "una città bellissima". 
Guarda il video della manifestazione

Nessun commento: