sabato 2 febbraio 2019

Parisi (Coop Lavoro e non solo): “In questi momenti è importante avvertire una solidarietà concreta fatta di atti e non di sole parole“

CALOGERO PARISI*
Come già sapete in uno dei terreni confiscato alla mafia in contrada Torre dei Fiori a Monreale, che la nostra cooperativa gestisce dal 2006, con molta amarezza abbiamo constatato come mani ignote hanno tagliato l’albero di ulivo che nel 2014 abbiamo impiantato insieme allo SPI CGIL, in ricordo Sandra Cappellini, dirigente della CGIL Toscana e grandissima amica e sostenitrice delle nostra cooperativa, scomparsa prematuramente.
*presidente Coop “Lavoro e non solo”

Quell’albero per noi rappresentava l’impegno, la condivisione, la vicinanza di tanti che come Sandra in questi anni è stata sempre dalla parte giusta.
Oggi sono andato a denunciare l’episodio al Commissariato di Pubblica Sicurezza che, come sempre, disponibili e attenti si sono attivate prontamente, e come sempre accerteranno la natura di questo gesto. 
Come sempre abbiamo avvertito il sostegno e la vicinanza di tutta l’Arci, delle Istituzioni di Corleone, della CGIL, della Legacoop e di tanti altri compagni di viaggio che ci hanno contattato in queste ore.
In questi momenti è importante avvertire una solidarietà concreta fatta di atti e non di sole parole, e per questo ringraziamo tutti.
Non serve fare la gara a chi arriva prima a dare la notizia e annunciare pubblicamente solidarietà perché questo, a volte, può essere controproducente per una buona riuscita delle indagini e soprattutto per l’attività della cooperativa stessa.

La nostra Cooperativa

Nessun commento: