sabato 5 gennaio 2019

Marineo, sarà presentato il libro "L'Ultimo risorgimento"


Sabato 12 gennaio 2019  alle ore 17.30  presso il  Castello Beccadelli di Marineo sarà presentato il libro di Autori vari “L’ultimo Risorgimento. Settembre 1866: la rivolta del sette e mezzo”, curato da Santo Lombino e Aurelio Maggi, edito da Istituto Poligrafico Europeo di Palermo. Il programma prevede i saluti del sindaco di Marineo Francesco Ribaudo, di Martina Lo Proto, assessore alla cultura e gli interventi di Nino Di Sclafani, Marcello Saija, Rosario Daidone, Domenico Gambino,  Santo Lombino. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Marineo e dall’Archivio Millestorie con il patrocinio dell’assessorato Beni culturali e identità siciliana - Polo museale per i Musei archeologici di Palermo.


Nel settembre 1866 una insurrezione popolare sconvolse la città di Palermo e i comuni del suo hinterland, colpendo i centri del potere amministrativo, politico e militare che rappresentavano il nuovo Regno d’Italia.
Il carattere ibrido della direzione politica, il mancato collegamento col resto dell’Isola e l’approdo in città di  40.000 soldati con artiglieria pesante, facilitarono l’azione repressiva guidata dal generale Raffaele Cadorna, con la dichiarazione dello stato d’assedio, arresti di massa e tribunali speciali.
Sulla scorta di quanto emerso dal convegno di studi “L’ultimo Risorgimento. A 150 anni dalla rivolta del Sette e Mezzo” tenutosi il 27 novembre 2016 a Bolognetta, questo volume intende ricostruire il contesto sociale e politico dell’insurrezione e favorire la riflessione sul suo rapporto con la lunga serie dei moti ottocenteschi e con i successivi sviluppi che portarono alla nascita dei “Fasci dei lavoratori”.

Nessun commento: