giovedì 10 gennaio 2019

Corleone, con in’interrogazione al sindaco, l’opposizione chiede notizie sul “mistero” di via Ruggirello...

Il momento della scopertura della targa
avvenuta il 26 marzo 2015
Con un'interrogazione presentata ieri mattina, il gruppo consiliare di opposizione ha chiesto al sindaco chiarimenti sull'intitolazione di una strada al concittadino Giuseppe Ruggirello, avvenuta il 26 marzo 2015 (vedi l'album fotografico). Allora era sindaco Lea Savona. Qualche giorno dopo la cerimonia di intitolazione, però, la targa col nome veniva precipitosamente rimossa e, dopo qualche tempo, data (incredibilmente) in consegna alla famiglia Ruggirello. Cosa è successo? Come mai la determina sindacale di scelta della via da intitolare a Ruggirello reca la data del 27 aprile 2015, più di un mese dopo la cerimonia di intitolazione documentata da diverse foto? A quanto pare, il sindaco e la giunta di allora, che poi sarebbero stati sciolti per infiltrazioni mafiose, hanno fatto tutto in maniera molto approssimativa. Cerimonia prima e determina sindacale dopo, omissione della richiesta preventiva di autorizzazione da parte della Prefettura di Palermo. Insomma, un bel pasticcio. Con l'interrogazione presentata i consiglieri di opposizione chiedono al sindaco di sollecitare la Prefettura per rispondere alla richiesta di autorizzazione.
Di fronte a tutta questa confusione, l'unica cosa certa è che il compianto nostro concittadino Giuseppe Ruggirello, a cui va il merito di avere inaugurato la stagione dell'accoglienza della città di Corleone, ancora aspetta che ci sia una via con la targa toponomastica che riporti il suo nome. E con lui aspetta pure la sua famiglia... (dp).
ECCO IL TESTO INTEGRALE DELL'INTERROGAZIONE:  

Corleone, 09/01/2019​​​​
Al Sig. Sindaco di Corleone
e.p.c.
Segreteria Generale
del Comune di Corleone
Al Presidente del Consiglio comunale
Interrogazione: richiesta chiarimenti circa gli intendimenti della Giunta comunale in merito all’intitolazione della Via Giuseppe Ruggirello.
I sottoscritti Consiglieri Comunali Maurizio Pascucci, Giusy Dragna, Enza Vasi, Domenico Chiazzese e Castro Gianluca, presentano al Sig. Sindaco la seguente interrogazione a cui chiede, a norma di regolamento, sia data risposta orale in Consiglio Comunale ai quesiti posti.
Premesso che:
- Con delibera del Consiglio Comunale n.72 del 02/09/2014 su proposta dei Consiglieri comunali Paternostro Placido, Cardella Giuseppe, Schillaci Salvatore, Siragusa Pio i quali nell'o.d.g citavano: "Considerato che da oltre vent'anni diverse coppie danesi hanno scelto di sposarsi a Corleone, valorizzando nel mondo il ruolo positivo della Città e il senso dell'ospitalità e la generosità dei suoi cittadini;
considerato che va dato al nostro concittadino GIUSEPPE RUGGIRELLO il merito iniziale della scelta di tanti danesi di celebrare a Corleone il giorno più importante e più bello della vita, come ricordato dal provvedimento n. 148 del 26.11.2004 del Sindaco di Corleone"
- il giorno 02/09/2014 veniva approvata la proposta di deliberazione avente ad oggetto: "intitolazione via o Piazza a Giuseppe Ruggirello"
- con determina sindacale del 27/04/2015 il Sindaco Leoluchina Savona proponeva di attribuire alla seguente area di circolazione: "tratto di strada comunale dalla via Santa Lucia alla Via Angeli di San giuliano, Via Giuseppe Ruggirello"
preso atto che:
- il Sindaco Leoluchina Savona ha provveduto ad organizzare l'inaugurazione della via promuovendo un evento pubblico;
- da informazioni ufficiose, dopo pochi giorni la tabella veniva rimossa dalla strada in questione e consegnata ai figli del Sig. Ruggirello;
- a seguito di una richiesta della famiglia abbiamo preso visione della tabella comunale a loro riconsegnata;
- in questi giorni ci siamo attivati presso gli uffici comunali dove con celerità e buona efficienza ci sono stati forniti gli atti e esaurienti informazioni;
- quindi abbiamo preso atto che l'Amministrazione Comunale all'epoca richiese il parere alla Prefettura e che dal 2015 ad oggi non è arrivata nessuna autorizzazione dal Prefetto di Palermo;
Si chiede
- come sia stato possibile inaugurare una strada senza il dovuto parere della Prefettura di Palermo;
- per quale motivo è stata rimossa la tabella di intitolazione della via senza un atto di revoca di delibera;
- per quale motivo si è provveduto a portare la tabella comunale alla famiglia invece di depositarla nel magazzino comunale;
- il Sindaco di sollecitare il Prefetto di Palermo a dare una risposta in merito all'intitolazione della via.
Ringraziando, saluto distintamente.​​​​​​
​​​​​​​​ I Consiglieri
​​​​​​​​​​​​​​​​​​​Pascucci Maurizio
​​​​​​​Dragna Giuseppa
Chiazzese Domenico
Castro Gianluca
Vasi Vincenza

Nessun commento: