lunedì 22 ottobre 2018

Palermo. Alla vista dei carabinieri cerca di liberarsi di 27 dosi di crack, un 25enne finisce in manette

Sinibaldo Camarda 
Durante questo fine settimana i controlli antidroga dei Carabinieri della Compagnia San Lorenzo si sono concentrati nei pressi di alcuni locali della movida cittadina.
A finire nelle maglie dei militari Sinibaldo CAMARDA  25enne palermitano,  arrestato con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, dopo un servizio di osservazione nei pressi del mercato della Vucciria - hanno notato il giovane, noto alle forze dell’Ordine, aggirarsi con fare sospetto. Avendo notato il Camarda entrare nel portone di casa, hanno atteso qualche secondo e l’hanno seguito per le scale. Il giovane accortosi della presenza dei Carabinieri ha lanciato una bustina dalla finestra delle scale, prontamente raccolta da un militare appostato all’esterno. All’interno dell’involucro termosaldato, 27 dosi di crack, già pronte per essere spacciate.
Il CAMARDA giudicato presso il Tribunale di Palermo, a seguito del rito direttissimo, a seguito di convalida è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora.

È solo l’ultimo di una lunga serie di sequestri di crack da parte dei militari dell’Arma che, nell’ultimo periodo, hanno intensificato notevolmente i servizi tesi al contrasto dello spaccio di questa pericolosa sostanza stupefacente.
I controlli dei Carabinieri continuano in maniera serrata, al fine di reprimere il fenomeno dilagante dello spaccio e consumo di droghe.

Nessun commento: