martedì 28 agosto 2018

CI SCRIVONO DA CORLEONE: Non abbiamo detto si facciano i nomi o si taccia, ma di fare i nomi e non tacere...

Egregio Direttore, 
(...) riteniamo opportuno far notare come le osservazioni da Lei fatte in premessa, in merito alla lettera pubblicata su nostra richiesta, si discostano dal nostro “ragionare”. (...) Da parte nostra non si è posta alcuna condizione al M5S di Corleone, in merito al loro comunicato stampa; non abbiamo scritto e/o insistito nel dire: “SI FACCIANO I NOMI DEI POLITICI…O SI TACCIA”, ma invitati gli stessi nel “FARE I NOMI DEI POLITICI…SENZA TACERE”, che è cosa ben diversa. 
Fatta questa opportuna precisazione, non vogliamo dilungarci oltremodo, ma vorremmo, ancora una volta, porre all’attenzione della Sua persona, la gravità di quanto sostenuto ed asserito dal M5S di Corleone e da Lei pubblicato giorno 23 agosto nella rivista –Città nuove-, citando un pensiero di padre Puglisi: “IL VOTO DI SCAMBIO UCCIDE LE COSCIENZE”. 
Pertanto, ancora una volta, invitiamo il M5S di Corleone a denunciare agli Organi competenti, SENZA TACERE, i politici che hanno detto: “CI PENSIO IO”. 
Cordialmente 
I cittadini Giuseppino e Roberto SCIANNI

Nessun commento: