giovedì 28 giugno 2018

“Lo Stato Palestinese, Diritto negato”. Eppure la Palestina esiste e resiste


Venerdì 29 giugno ore 16.00 Iniziativa a Palazzo delle Aquile – Comune di Palermo
Venerdì 29 giugno alle ore 16.00 nella Sala delle Lapidi di Palazzo delle Aquile – Comune di Palermo si terrà l’iniziativa “Lo Stato Palestinese, Diritto negato”, un incontro dibattito per tornare a parlare di Palestina, contro l'indifferenza, il silenzio e l'informazione distorta e consentire una conoscenza di quanto accade e continua ad accadere, sia sull’occupazione dei territori palestinesi sia su quanto con particolare drammaticità si sta verificando al confine di Gaza, in un quadro mediorientale sempre più complesso.

L’iniziativa che vede la presenza di Mai Alkaila, Ambasciatrice dello Stato di Palestina in Italia e di Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo, è stata promossa dalla Rete Con la Palestina nel cuore di Palermo con il Comune di Palermo e con ANPI Palermo, ARCI Palermo, Associazione Al-Quds Palermo, Assopace Palestina, Cgil Palermo, Cooperazione Internazionale Sud Sud/CISS, CRESM, Fp CGIL Medici Sicilia, Mediterraneo di Pace, Rifondazione Comunista Palermo, Sinistra Comune, Sinistra Italiana.

La Nakba settant’anni fa cambiò la vita di generazioni di palestinesi, nell’aprile del 2018, i palestinesi hanno deciso di presentarsi di nuovo al mondo, con “la grande Marcia del ritorno”. Nel mentre ci sono state le dichiarazioni del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e lo spostamento dell’ambasciata americana a Gerusalemme, i tagli statunitensi all’UNRWA, l’agenzia dell’Onu che si occupa dei rifugiati palestinesi, i segnali poco chiari del mondo arabo, lo stallo diplomatico e una situazione umanitaria insostenibile che rafforza quella sensazione di abbandono della popolazione palestinese.
I temi, tanti e caldi, saranno introdotti da Sergio Cipolla, presidente della ONG Cooperazione Internazionale Sud Sud di Palermo, Luisa Morgantini, presidente di Assopace Palestina ed ex vicepresidente del Parlamento europeo, da Enzo Campo, Segretario generale CGIL Palermo, Erasmo Palazzotto, Deputato di Liberi e Uguali, Giusto Catania, Capogruppo di Sinistra Comune, coordinati da Fateh Hamdan, Presidente Associazione Al-Quds.
L’iniziativa sarà anche un’occasione per presentare delle azioni concrete di cooperazione e solidarietà internazionale da sostenere in Palestina, consapevoli che questo pur indispensabile non basta, ma che oggi più che mai serve la politica e proposte forti per rilanciare il ruolo dei governi europei nella ricerca di una soluzione e serve un nuovo modo di comunicare dei mezzi di informazione di massa e dell’opinione pubblica internazionale che ancora una volta, in questi ultimi mesi, sono stati in silenzio (per fortuna non tutti) dinanzi a violazioni del diritto internazionale e uccisioni in diretta di civili disarmati in Palestina.
A seguire, alle 20.30 circa si terrà una cena di solidarietà presso il ristorante palestinese Al-Quds, in via Garibaldi 66-Palermo, sempre alla presenza dell’Ambasciatrice palestinese, Mai Alkaila. La cena ha l’obiettivo di sostenere un’azione del CISS in favore dei bambini e delle bambine palestinesi di Khan Younis, città  della Striscia di Gaza gemellata con Palermo.
Rete Palermitana di Solidarietà Con la Palestina nel cuore

Nessun commento: