sabato 16 giugno 2018

Anche il comune di Corleone ordina l'immediato ritiro, da parte dei proprietari, dei bovini inselvatichiti dal bosco di Ficuzza e dalle aree boschive circostanti


La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone rende noto che, con ordinanza n. 19 del 13 giugno 2018, è stato disposto  l’obbligo, per i proprietari di allevamenti che insistono nel territorio della Riserva di Ficuzza, finalizzato al ritiro immediato dal bosco di tutti i bovini entro e non oltre il 30 giugno 2018. La disposizione è stata adottata a seguito dell’accordo raggiunto tra i Comuni di Mezzojuso, Godrano, Monreale, Campofelice di Fitalia, Corleone, il Comando Corpo Forestale, il Demanio Forestale e l’ASP Palermo UOT di Misilmeri in data 13/04/2018, sulla necessità di procedere all’abbattimento dei bovini inselvatichiti all’interno del bosco di Ficuzza per motivi sanitari e di pericolo pubblico. Gli animali ritirati dovranno  essere isolati in un ricovero o in un appezzamento di terreno appositamente recintato. Trascorso tale periodo, dal 1° luglio al 31 luglio 2018, qualsiasi bovino, anche se provvisto di marchi auricolari, avvistato nella zona di Ficuzza, verrà abbattuto e distrutto.  È fatto obbligo a tutti i cittadini interessati di attenersi alla citata ordinanza. 
LA COMMISSIONE STRAORDINARIA
Termini    Mallemi   Cacciola

Nessun commento: