sabato 7 aprile 2018

Camporeale, ricordato il sindacalista Calogero Cangelosi, assassinato 70 anni fa dalla mafia

Un momento della manifestazione in piazza Calogero Cangelosi
Venerdì mattina a Camporeale è stato celebrato il 70° anniversario della morte di Calogero Cangelosi, segretario della Camera del Lavoro di Camporeale, ucciso a 41 anni dalla mafia del feudo a pochi giorni di distanza da Placido Rizzotto. 
Una manifestazione significativa, che ha visto la partecipazione dei familiari di Cangelosi che abitano da tempo a Grosseto, in Toscana (emozionante l'intervento della nipote Sonia Grechi, che pubblicheremo integralmente nei prossimi giorni), dell'amministrazione comunale di Camporeale, dell'Istituto Comprensivo. della Cgil di Camporeale, di Palermo, di Trapani, della Sicilia, della Toscana e di Grosseto, della Curia di Monreale. E' importante che sia intervenuto ufficialmente anche don Luca Leone, sacerdote rappresentante dell'arcivescovo di Monreale. E' una ricomposizione della società che fa giustizia delle laceranti divisioni degli anni '40 e '50, quando tanti parroci si rifiutavano di celebrare in chiesa i funerali dei sindacalisti assassinati dalla mafia. La costruzione di questi significativi 'ponti della memoria' tra la Sicilia e la Toscana e tra il mondo laico e il mondo cattolico sono necessari oggi per dare nuovo impulso alla lotta per affermare la legalità, la libertà e la democratica e conquistare lavoro e diritti. GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO

La manifestazione si è aperta alle ore 9,30 con la deposizione di una corona d’alloro in piazza Cangelosi, alla presenza dei familiari che vivono da tempo a Grosseto, del segretario generale della Cgil di Grosseto, Claudio Renzetti e del segretario della Cgil Toscana Maurizio Brotini. Alle 10,30, nella sala consiliare, si è svolto un dibattito. Hanno Portato i saluti Rosalia Bonura, segretario Camera del Lavoro di Camporeale e Dante Maggio, dirigente scolastico. Ha coordinato Dino Paternostro, responsabile Legalità Cgil Palermo. Sono intervenuti il sindaco del Comune di Camporeale Luigi Cini, don Luca Leone, sacerdote delegato dell’arcivescovo di Monreale, Sonia Grechi, nipote di Calogero Cangelosi, Giuseppe Di Lello, ex magistrato del pool antimafia di Palermo, Claudio Renzetti, segretario generale della Camera del Lavoro di Grosseto, Filippo Cutrona, segretario generale Cgil Trapani, Maurizio Brotini, segretario generale Cgil Toscana, Enzo Campo, segretario generale Cgil Palermo e Michele Pagliaro, segretario generale Cgil Sicilia, che ha concluso con il suo intervento la giornata.

Nessun commento: