martedì 20 marzo 2018

“8XMILLE È: PARTECIPAZIONE, CORRESPONSABILITÀ, TRASPARENZA PER UNA CHIESA IN USCITA”


Convegno dell’Arcidiocesi di Monreale il 22 marzo presso i locali del Palazzo Arcivescovile
Giovedì prossimo, 22 marzo, l’Arcidiocesi di Monreale organizzerà un convegno per la promozione del sostegno economico alla chiesa cattolica. «L’uso che la Chiesa fa del denaro messo a sua disposizione dai cittadini (cattolici e non) – dice padre Angelo Inzerillo, direttore diocesano del servizio - è improntato a responsabilità, trasparenza, solidarietà. Serve soprattutto ad alleviare le sofferenze e il disagio di milioni di fratelli che ancora oggi, nel XXI secolo, soffrono la fame, vivono sotto la soglia di povertà o in situazioni di emarginazione, solitudine, abbandono; serve a portare a tutti la Parola buona del Vangelo, a dare una carezza, una parola di conforto, spesso anche un tetto, una casa dove dormire, una tavola imbandita dove mangiare un pasto caldo in un clima familiare e di fraternità. La Chiesa si fa “buon samaritano” e nelle periferie del mondo e delle nostre città condivide, tramite sacerdoti, religiosi e laici, la povertà e il dolore di tanti uomini e donne, figli tutti dello stesso Padre e fratelli nostri». «Sovvenire alle necessità economiche della Chiesa non è soltanto un dovere giuridico dei fedeli sancito dal Codice di Diritto Canonico ma, soprattutto, un dovere morale di tutti i battezzati che sono contestualmente chiamati a partecipare responsabilmente e attivamente alla vita della comunità ecclesiale», spiega l’arcivescono di Monreale Michele Pennisi nella lettera inviata lo scorso 13 marzo alla comunità diocesana. 

Il convegno si aprirà alle 16,00 del 22 marzo nei locali del Palazzo Arcivescovile di Monreale con il saluto e l’introduzione dell’arcivescovo. Quindi, interverrà il dott. Matteo Calabresi, responsabile nazionale del servizio di promozione del sostegno alla Chiesa cattolica. A seguire l’intervento del dott. Fabrizio Escheri, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Palermo. Infine, è previsto l’intervento del dott. Giovanni Zarcone, presidente dell’Ordine dei consulenti del lavoro della Provincia di Palermo. È previsto un dibattito tra i partecipanti, quindi le conclusioni di padre Angelo Inzerillo.
In un depliant di 16 pagine il servizio diocesano per la promozione del sostegno economico alla chiesa cattolica effettua anche un rendiconto di come sono stati spesi i fondi raccolti con l’8xmille. Nel periodo 2007-2017 no stati realizzati lavori per € 13.349.346; tra il 2014 il 2017 sono stati finanziati progetti caritas per € 533.454; dal 2015 al 2016 sono stati accolti 782 immigrati per una spesa di € 30.000; dal 2013 al 2016 sono stati effettuati interventi per i beni culturali pari ad € 810.000 e interventi caritativi per € 2.003.000. Per il sostegno ai sacerdoti della diocesi sono stati impiegati appena lo 0,27% dei fondi raccolti.
I rendiconti sono pubblicati sul sito della Diocesi di Monreale: www.diocesimonreale.it.
Il criterio guida per la partecipazione dei fedeli nel sostegno economico alla Chiesa è dato dalle forme sancite dalle vigenti norme concordatarie e dall’ordinamento giuridico dello Stato Italiano: l’8X1000 e le libere offerte per il sostentamento dei sacerdoti, detraibili fiscalmente. Gli Operatori pastorali della Caritas, i Consigli parrocchiali per gli affari economici, i Consigli pastorali delle parrocchie sono chiamati dai Vescovi italiani a farsi “evangelizzatori” e “testimonial” del Sovvenire, perché in tutti i fedeli cresca il senso del dovere e della partecipazione.

Nessun commento: