sabato 13 gennaio 2018

A proposito di San Bernardo, ci ha scritto Giancarlo Magalli...

Giancarlo Magalli ha risposto alla nostra mail. E intanto lo ringraziamo di questo. Ci ha scritto: Ho offeso Corleone perché non sapevo che S. Bernardo era nativo di lì? Ma siete veramente ed inutilmente permalosi. Vergognatevi voi”. E in una mail immediatamente successiva, ha aggiunto: E comunque secondo le fonti era di Palermo...”. Ed ha allegato la sua fonte: il sito santodelgiorno.it, dove in effetti sta scritto che San Bernardo è nato a Palermo. Certo, noi potremmo obiettare che è strano come San Bernardo “da Corleone” fosse di Palermo, che lui avrebbe potuto stare più attento nel selezionare le sue fonti, ecc. Ma si tratterebbe di spaccare il capello in quattro. Credo sia più utile e più giusto prendere atto che da parte di Magalli non c'era nessuna intenzione di offendere Corleone. Ha ammesso (tratto in inganno dal sito santodelgiorno") di non sapere che in effetti San Bernardo fosse originario di Corleone. Ma noi cittadini corleonesi (a cominciare da chi scrive) dovremmo prendere atto che effettivamente a volte siamo davvero “inutilmente permalosi”. Abbiamo la giustificazione che tante altre volte siamo ingiustamente e gratuitamente presi di mira da certi media, ma questo non giustifica certe nostre reazioni. Se vogliamo uscire da questo tunnel, probabilmente dovremmo cercare di costruire relazioni positive e di fiducia tra noi stessi e di noi col “mondo”. Pensiamoci… (dp)


Questa è la mail che avevo scritto a Magalli:
Signor Giancarlo Magalli, San Bernardo da Corleone, che si festeggia oggi 12 gennaio, è originario proprio di quella Corleone che si trova in Sicilia. Si ripassi geografia (e storia) e abbia più rispetto per una comunità impegnata a riprendere in mano il proprio destino...
Sarebbe bello se avesse il coraggio morale e civile di chiedere scusa alla comunità corleonese che oggi ha gratuitamente offeso. 
Coraggio...
Buona serata
Dino Paternostro

Corleone 

Nessun commento: