sabato 18 novembre 2017

Mons. Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale, sulla morte di Totò Riina; "Era un pubblico peccatore, non si potranno fare i funerali"

Mons. Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale
"Con la morte di Totò Riina è finito il delirio di onnipotenza del capo dei capi di cosa nostra, ma la mafia non è stata sconfitta e quindi non bisogna abbassare la guardia. Il compito della Chiesa è quello di educare le coscienze alla giustizia e alla legalità e di contrastare la mentalità mafiosa. Al momento mi trovo in Visita pastorale in un Comune della mia Arcidiocesi, ancora non ho informazioni se e quando la salma di Riina sarà trasferita a Corleone. Trattandosi di un pubblico peccatore non si potranno fare funerali pubblici. Ove i familiari lo chiedessero si valuterà di fare una preghiera privata al cimitero".
Michele Pennisi
arcivescovo di Monreale

Nessun commento: