sabato 23 settembre 2017

Consorzio “Sviluppo e Legalità”, la presidenza passa a Corleone

Il vice prefetto Giovanna Termini
CORLEONE, 22 settembre – Passa a Corleone la presidenza del consorzio “Sviluppo e Legalità" che da quasi vent’anni si occupa del riutilizzo e della gestione dei beni confiscati alla mafia. Il passaggio è avvenuto ieri nel dell’assemblea dei Comuni componenti. Corleone succede a Monreale che aveva retto la presidenza nell’ultimo anno con il sindaco, Piero Capizzi. A presiedere il consorzio sarà il commissario prefettizio, Giovanna Termini, poiché a Corleone, come è noto, l’amministrazione comunale è stata sciolta per mafia poco più di un anno fa. I vicepresidenti del consorzio sono, invece, il sindaco di Altofonte, Angelina De Luca e quello di San Giuseppe Jato, Rosario Agostaro.
Nel Cda, invece, entrano Laura Franchina, in rappresentanza della prefettura, l’avvocato Giovanni Giallombardo e il commercialista Gabriele Crociata.

FilodirettoMonreale.it

Nessun commento: