giovedì 4 maggio 2017

Emergenza rifiuti a Corleone. I commissari spiegano perchè...

In data odierna la Commissione Straordinaria ha incontrato il Comitato civico per una Città bella e contro il degrado per chiarire l’attuale situazione concernente la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti a seguito dei disservizi determinatisi negli ultimi giorni che hanno causato particolare disagio all’utenza con le conseguenti legittime lamentele.
L’incontro ha consentito di esplicitare le disposizioni previste della normativa in cui si sta operando e che limitano fortemente la possibilità dei Comuni di incidere sulle modalità di gestione del servizio. Infatti, nell’ambito del quadro normativo attuale, che individua come unico gestore competente del servizio la Società di Ambito (SRR) Palermo Provincia Ovest, il Comune, data l’inerzia della stessa, ha potuto garantire l’espletamento del servizio attraverso il ricorso a procedure straordinarie ad evidenza pubblica per scongiurare problematiche igienico-sanitarie, con gli evidenti riflessi negativi sulla possibilità di una reale programmazione per un servizio integrato dei rifiuti, tra cui l’avvio della raccolta differenziata.

Come previsto dal dettato normativo, infatti, non avendo il Comune di Corleone approvato entro la scadenza perentoria del 15 luglio 2016 il prescritto Piano ARO, l’unica competenza in materia può essere esercitata dalla SRR; a seguito di diverse diffide e sollecitazioni, è stata da ultimo effettuata, con Decreto del Presidente della Regione Siciliana nello scorso mese di marzo, la nomina del Commissario Straordinario che la Commissione ha da subito interessato e che incontrerà  la settimana prossima.
Fra i primi atti adottati dal Commissario è stata l’individuazione della Società di scopo che dovrà di fatto porre in essere le procedure per l’espletamento del servizio in tutti i Comuni dell’Ambito, avvalendosi del personale ex ATO.
Nel frattempo, è stata avviata e definita una ulteriore procedura d’urgenza per l’affidamento del servizio che è stata già aggiudicata dalla Responsabile del IV  Settore alla  Società  New System di Marsala, che inizierà il servizio la settimana prossima.
Il confronto con il Comitato Cittadino è stato reciprocamente molto utile perché è servito, da una parte, a chiarire gli ambiti di intervento possibili e, dall’altra, a riscontrare la sensibilità  della cittadinanza che, pur nella consapevolezza delle difficoltà, ha manifestato l’intento di partecipare attivamente sia con suggerimenti propositivi sia con la diffusione di una corretta informazione. A tal fine la Commissione, pur richiamando la necessità di una puntuale esecuzione del servizio e delle relative comunicazioni alla cittadinanza da parte degli Uffici competenti, condivide l’opportunità di utilizzare altri sistemi comunicativi aperti alla compartecipazione informativa quali periodiche assemblee cittadine e segnalazioni attraverso l’URP ed il sito del Comune .
Nel contempo, saranno avviati controlli sul territorio per arginare conferimenti abusivi e comportamenti contrari alle regole di buona convivenza confidando nella collaborazione di quanti dimostrano di avere a cuore il decoro della città.


                                                                                  LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Nessun commento: