giovedì 5 gennaio 2017

Operazione congiunta Veterinari dell’Asp di Palermo e Carabinieri del Nas: sequestrati 60 kg. di carne in cattivo stato di conservazione

Proviene da macellazione clandestina. Posta sotto sequestro una macelleria priva di autorizzazione amministrativa e sanitaria
PALERMO 5 GENNAIO 2017 – Sessanta chilogrammi di carne in cattivo stato di conservazione e "insudiciata" è stata sequestrata questa mattina nel mercato del Capo di Palermo. Era messa in vendita all'interno di una macelleria priva di ogni autorizzazione sanitaria ed amministrativa. E' il risultato di un'operazione congiunta condotta dal Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell'Asp di Palermo e dai Carabinieri del Nas. E’ stata scoperta anche la manomissione del contatore elettrico ed il furto di energia. La carne sequestrata era non tracciata e proveniente da macellazione clandestina. L'operazione, che rientra nell'ambito delle attività di controllo ordinario del territorio, ha visto, tra l’altro, coinvolti 8 operatori dell'Azienda sanitaria provinciale: 4 veterinari ed altrettanti tecnici della prevenzione. Il titolare della macelleria è stato denunciato alle autorità giudiziarie e l’esercizio posto sotto sequestro. (NR)


Nessun commento: