sabato 28 gennaio 2017

CALCIO. Netta vittoria per 2-0 del Corleone sul Prizzi nel derby della montagna

CORLEONE-PRIZZI 2-0
CORLEONE - Zabbia, Calì, Marino, Tessitore, Orlando, Pennino, Sclafani E., Mondello (30^ PT Sciarrino Ciro), Pecorella (25^ ST Sclafani I.), Cane, Sciarrino.
PRIZZI - Lo Bue, Cilano, Di Franco, Castellini, Rizzuto, Maiorana, Mazzeo, Bonomonte, Romano, Fucarino, Cicchirillo.
RETI: 31° PT Cane; 37° PT Pecorella.
CORLEONE - Il Corleone di mister Steva si aggiudica il derby della montagna contro un coraggioso Prizzi, che ha messo il cuore in campo ma non è bastato. I tre punti vanno ai giallo-rossi di casa: 2-0 il risultato finale con le reti messe a segno dai gemelli del gol Cane-Pecorella, che vanno a braccetto nella classifica marcatori con 6 reti ciascuno.
LA GARA. Partono fortissimo i giallorossi. Già al 3º infatti con una punizione dal limite Emilio Sclafani colpisce in pieno la traversa. Sugli sviluppi dell'azione Ciro Sciarrino di testa mette la palla in rete, ma per l'arbitro non è entrata (la sfera però aveva varcato di almeno 30 cm la linea di porta). Al 6º è Totò Cane a provare, ma il suo tiro finisce sopra la traversa. Al 21º Corleone in vantaggio: triangolazione Cane, Pecorella, Cane, con la botta di quest'ultimo dal limite dell'area che finisce in rete alla destra dell'incolpevole Lo Bue. È l'1-0 e il bomber giallorosso va sotto la curva per dedicare il gol a Gabriele Gulotta.
Al 25º fallo nettissimo in area su Tessitore, ma l'arbitro incredibilmente ammonisce il calciatore per simulazione. Al 33º infortunio per Mondello e debutto stagionale per Carmelo Sciarrino. Al 35º altra punizione dai 25 metri. Alla battuta va Pecorella, ma il portiere la tocca quel tanto che basta a mandare la palla sulla traversa. Al 37º raddoppio giallorosso con Pecorella su assist di Totò Cane. Al 45º ancora Pecorella si presenta a tu per tu col portiere ospite, ma si fa ipnotizzare e gli tira addosso.
Nel secondo tempo succede poco la prima azione al 56º è per il Prizzi, ma Orlando in mischia spazza il pericolo. Il primo tiro del Prizzi verso la porta difesa da Zabbia è al 62º con una punizione di Bonomonte, ma il tiro centrale non impensierisce il portiere giallorosso. Al 93º l'ultimo sussulto è per il Prizzi: punizione dal limite, alla battuta va Bonomonte, esecuzione perfetta, ma Zabbia nell'unico reale pericolo della giornata dice no con un super intervento che fissa il risultato sul 2-0.
La prossima settimana altro derby col Marineo che all'andata diede il primo stop si giallorossi.
(Dalla pagina Facebook asdcorleonecalcio)

Nessun commento: