Barra video

Loading...

venerdì 16 settembre 2016

Carlo A. Ciampi, quel giorno del 12 dicembre 2000 a Corleone...

Ciampi pronuncia il suo discorso
a Corleone il 12 dicembre 2000
di DINO PATERNOSTRO
A Corleone ricordiamo il presidente Carlo Azeglio Ciampi con gratitudine ed affetto. Ciampi visitò la nostra città il 12 dicembre 2000 per inaugurare il Centro Internazionale di Documentazione sulla Mafia e sul movimento Antimafia (CIDMA) nel complesso S. Ludovico, in occasione della Conferenza ONU sul crimine transnazionale che si teneva a Palermo. Intervenne durante la cerimonia, sottolineando che lo Stato democratico non avrebbe dato nessuno spazio alla mafia. "Sono qui - disse Ciampi - per attestare, assieme all'intero Stato italiano, rappresentato a tutti i suoi livelli, e assieme all'Onu, il progresso che ha fatto questa terra per liberarsi da un male antico. Sono qui a Corleone per attestare come la volontà di un popolo che ha fiducia nei propri valori possa liberarsi da servitù che nei secoli lo avevano umiliato. Sono qui anche per confermare l'impegno dell'Italia tutta, oggi rafforzato anche dall'alleanza con altri Pesi, a continuare con tenacia quello che da anni avete cominciato e di cui avete visto i successi". 
Poi parlò con tanti studenti, con i bambini delle scuole elementari da cui ricevette dei disegni e delle poesie. Una di queste poesie dei bambini di Corleone fu poi ricordata da Ciampi nel discorso di fine anno, il 31 dicembre 2000, facendo vivere un momento di intensa emozione a tutti noi. Grazie, Presidente Ciampi! Ricordare questo oggi ci da coraggio, in un momento davvero difficile per la nostra città, che sembra avere smarrito la rotta. Siamo sicuri, però, che facendo leva sui valori antichi ma sempre attuali della libertà, della democrazia e della giustizia sociale, sapremo ritrovare la via della "ricostruzione" e della rinascita. (dp)
GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO

Nessun commento: