mercoledì 1 giugno 2016

“ASP IN PIAZZA”: SEDICI CARCINOMI CUTANEI DIAGNOSTICATI NELLE PRIME TAPPE DELLA MANIFESTAZIONE

A Castronovo di Sicilia effettuate 2.425 prestazioni. Venerdì la conclusione a Bompietro
 Sedici carcinomi cutanei “inviati per l'asportazione” e ventotto nevi sospetti diagnosticati nelle dieci tappe di “Asp in Piazza”. E' tempo di bilanci per la manifestazione sulla prevenzione organizzata dall'Azienda sanitaria provinciale di Palermo. Venerdì a Bompietro ci sarà il capolinea di un “viaggio” che ha portato i camper degli screening oncologici a percorrere circa 2.000 chilometri in provincia di Palermo. “Ai dati in continuo aggiornamento su mammografia, pap-test e sof-test, si è aggiunto quello già significativo sullo screening del melanoma – ha spiegato il Direttore generale dell'Asp di Palermo, Antonio Candela – è un dato parziale e fa riferimento soltanto alle prime tappe della manifestazione, ma è, comunque, indicativo sul prezioso lavoro che viene fatto in piazza dai nostri dermatologi. Non ci fermiamo alla diagnosi, ma accompagniamo gli utenti nel percorso di secondo livello fornendo alla gente tutto il sostegno necessario”.
Prima dell'epilogo del 3 giugno a Bompietro, “Asp in Piazza” ha fatto tappa oggi a Castronovo di Sicilia dove un “fiume” di persone ha atteso la carovana mobile della prevenzione. Per l'occasione, la scuola elementare ha accolto medici, infermieri, tecnici ed operatori dell'Azienda sanitaria del capoluogo. Nel cortile antistante l'Istituto sono stati montati i gazebo e parcheggiati i camper, mentre le aule hanno ospitato gli ambulatori del “pap-test” e dello screening del tumore alla tiroide e del tumore alla prostata.
Sono state complessivamente 2.425 le prestazioni effettuate dalle ore 10 alle 17. “La gente ha risposto in massa all'appello sugli screening – ha sottolineato il direttore del distretto di Lercara, Silvana Muscarella – c'è una grande sensibilità verso il tema della prevenzione e verso un modello di prevenzione come quello di Asp in Piazza. A Castronovo istituzioni, associazioni e volontari hanno contribuito al successo di una giornata che riveste grande importanza nel percorso intrapreso dall'Azienda sanitaria provinciale di Palermo”.

Non solo visite ed esami, a Castronovo gli utenti – soprattutto i più giovani – hanno partecipato in massa anche alle conferenze su “Comportamenti a rischio e dipendenze” ed a quella su “Salute e corretti stili di vita”. (NR)

Nessun commento: