Barra video

Loading...

lunedì 14 marzo 2016

E' partito da Corleone il tour siciliano del progetto "Il risparmio che fa scuola"

La IV D della Direzione didattica Statale "C. F. Aprile"
Da dx la maestra Rosalia  Manasseri, Maria Grazia
Lala, Vito Cacciatore, Giuseppe Puccio.
Promosso da Poste Italiane e da Cassa Depositi e Prestiti, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. Il tour ha toccato le maggiori città italiane per sensibilizzare i ragazzi in modo divertente e creativo sulla cultura del risparmio e della sostenibilità
Inizia il tour siciliano de Il Risparmio che fa Scuola”, il progetto promosso da Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. Lunedì 14 marzo si è svolto l’incontro con 23 alunni che frequentano    la classe IV sezione D dell’istituto Camillo Finocchiaro Aprile –Direzione Didattica Statale – sito in via Francesca Morvillo 1 di Corleone.

  Accoglienza calorosa e grande entusiasmo degli studenti per l’iniziativa volta a sensibilizzare tra i ragazzi in età scolare, la cultura del risparmio e i principi dell’economia sostenibile. Dopo una breve presentazione e la proiezione del cartone animato “Le avventure della famiglia panda”, i bambini sono stati impegnati in un gioco dell’oca a squadre, la cui formula è stata adattata per l’occasione, con domande sulle tematiche del progetto.
Abbiamo sposato subito questa iniziativa – hanno spiegato le insegnati Rosalia Manasseri, Silvia Buscemi e Di Gristina Ivana – perché crediamo in questo progetto ed è stata, inoltre, un’occasione per promuovere con gli strumenti più attuali della comunicazione e del gioco, la diffusione dell’importanza e del senso etico del risparmio.”
E’ stata una giornata molto positiva – ha osservato il dirigente scolastico Francesca Bilello- i bambini sono stati davvero entusiasti. Un messaggio importante al fine di educare i ragazzi ai principi di un’economia sostenibile, al rispetto dell’equilibrio ambientale, e al rifiuto dei comportamenti che portano allo spreco di risorse naturali.”
Da sempre, Poste Italiane e CDP, svolgono la missione di contribuire alla crescita del Paese attraverso la raccolta del risparmio, per finanziare opere e infrastrutture di pubblica utilità. Poste Italiane e CDP consentono, infatti, che il risparmio dei privati e quindi la ricchezza del singolo, si trasformi in una leva per lo sviluppo, il progresso e il benessere dell’intera comunità.

Al termine dell’incontro Maria Grazia Lala, Responsabile Comunicazione Territoriale Sicilia di Poste Italiane, Vito Cacciatore, referente di Filatelia e Giuseppe Puccio in rappresentanza del locale ufficio postale di Corleone , hanno distribuito, a tutti i bambini che hanno partecipato, un piccolo regalo.  Tutti gli istituti aderenti all’iniziativa accumuleranno un bonus risparmio che, Poste Italiane e CDP, trasformeranno in beni di consumo, come ad esempio materiali di cancelleria, che saranno destinati alle scuole partecipanti.

Il progetto è anche un concorso riservato agli studenti delle scuole secondarie superiori, ai quali viene proposta la realizzazione di un video divulgativo sul risparmio della durata massima di cinque minuti.                                La partecipazione al concorso è possibile mediante il sito www.ilrisparmiochefascuola.it
La scuola che vincerà il contest riceverà una telecamera digitale semiprofessionale e una postazione pc completa. Il video che risulterà vincitore sarà visibile sul sito, sul canale you tube e sarà possibile condividerlo su faceboock. E’ possibile partecipare sino a venerdì 15 aprile 2016.


Nessun commento: