sabato 21 novembre 2015

SI VOTA PER IL RINNOVO DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL LICEO "COLLETTO" di CORLEONE


Domenica 22 novembre (dalle 8.00 alle 12.00) e lunedì 23 novembre (dalle 8.00 alle 13.00) si terranno le ELEZIONI PER IL CONSIGLIO D'ISTITUTO DEL LICEO DON G. COLLETTO DI CORLEONE. Per la componente genitori sono candidati DINO PATERNOSTRO, MARIO MIDULLA, LELIO DI SALVO, TOTÒ SCHILLACI e RUSSO TIESI. Hanno diritto di voto i genitori che hanno figli che frequentano il liceo classico, scientifico e delle scienze umane. Ed i genitori degli alunni della sede staccata di Marineo. È importante in questo momento di crisi anche dei valori rafforzare la partecipazione democratica dei cittadini, per cui invitiamo tutti i genitori a partecipare al voto. Si possono esprimere DUE PREFERENZE.
Cosa sono gli Organi Collegiali della scuola previsti dal D.P.R. 31 maggio 1974, n. 416? Sono organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche a livello territoriale e di singolo istituto.Composti da rappresentanti delle varie componenti interessate (docenti, alunni, ATA, genitori), sono strumenti di partecipazione democratica per garantire sia il libero confronto fra tutte le componenti scolastiche, sia il raccordo tra scuola e territorio, in un contatto significativo con le dinamiche sociali.Tutti gli Organi collegiali della scuola si riuniscono in orari non coincidenti con quello delle lezioni.

Consiglio d’Istituto e Giunta esecutiva:– Nella scuola secondaria superiore il Consiglio di Istituto, con popolazione scolastica superiore a 500 alunni, è costituito da 19 componenti, di cui 8 rappresentanti del peGli Organi Collegiali (D. P. R. 31 maggio 1974, n. 416) sono organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche a livello territoriale e di singolo istituto.Composti da rappresentanti delle varie componenti interessate (docenti, alunni, ATA, genitori), sono strumenti di partecipazione democratica per garantire sia il libero confronto fra tutte le componenti scolastiche, sia il raccordo tra scuola e territorio, in un contatto significativo con le dinamiche sociali.Tutti gli Organi collegiali della scuola si riuniscono in orari non coincidenti con quello delle lezioni.
Consiglio d’Istituto e Giunta esecutiva:– Nella scuola secondaria superiore il Consiglio di Istituto, con popolazione scolastica superiore a 500 alunni, è costituito da 19 componenti, di cui 8 rappresentanti del personale docente, 2 rappresentanti del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 4 dei genitori degli alunni, 4 degli alunni ed il Dirigente Scolastico.Il Consiglio d’Istituto è presieduto da uno dei membri eletto tra i rappresentanti dei genitori degli alunni.
La Giunta esecutiva è composta da un docente, un impiegato amministrativo o tecnico o ausiliario, da un genitore e da uno studente.Di diritto ne fanno parte il Dirigente Scolastico, che la presiede, e il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, che ha anche funzioni di segretario della giunta stessa.
Il Consiglio d’Istituto :• elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola;• delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico;• adotta il regolamento d’istituto;• decide in merito alla partecipazione dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali;• delibera sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio• adotta il Piano dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti;• indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti;• esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo dell’istituto;• stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi;• esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.
La composizione, le competenze e gli adempimenti specifici del Consiglio di Istituto sono indicati negli art. 8-10 del Testo Unico 16 aprile 1994 n. 297 e dal Decreto Interministeriale n. 44 del 1 febbraio 2001.
Composizione del Consiglio d’Istituto a.s. 2014-2015

Consiglio di classe:è composto da tutti i docenti della classe, da due rappresentanti dei genitori e due rappresentanti degli studenti; presiede il Dirigente Scolastico o un docente, facente parte del Consiglio, da lui delegato.Ha il compito di:formulare al Collegio dei docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione nonché quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni. Fra le mansioni del consiglio di classe rientra anche quello relativo ai provvedimenti disciplinari a carico degli studenti.
Composizione dei Consigli di Classe a.s. 2014-2015

ElezioniI rappresentanti dei genitori vengono eletti nel corso di assemblee convocate dal Dirigente Scolastico.Le procedure operative sono contenute nella O.M. 215/91, artt.21 e 22.Per il Consiglio d’Istituto, sia in caso di rinnovo dell’organo, giunto alla scadenza triennale, sia in caso di prima costituzione, le elezioni vengono indette dal Dirigente sScolastico. Le operazioni di votazione debbono svolgersi in un giorno festivo dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e in quello successivo dalle ore 8.00 alle 13.00, entro il termine fissato dai direttori degli uffici scolastici regionali.Indicazioni più dettagliate in merito alle procedure sono contenute nella C.M. 192/00, nella O.M. 215/91 e nella O.M. 277/98 che modifica e integra la precedente normativa.Il Consiglio di Istituto, a sua volta, elegge al suo interno la Giunta esecutiva.La composizione, le competenze e gli adempimenti specifici del Consiglio di Istituto sono indicati negli art. 8-10 del Testo Unico 16 aprile 1994 n. 297 e dal Decreto Interministeriale n. 44 del 1 febbraio 2001.
Assemblee degli Studenti e dei GenitoriGli studenti della scuola secondaria superiore e i genitori degli alunni delle scuole di ogni ordine e grado hanno diritto di riunirsi in assemblea nei locali della scuola.Le assemblee studentesche nella scuola secondaria superiore costituiscono occasione di partecipazione democratica per l’approfondimento dei problemi della scuola e della società, in funzione della formazione culturale e civile degli studenti.Le assemblee studentesche possono essere di classe o d’ Istituto.
Il consiglio d'istituto è composto da 8 rappresentanti del personale docente, 2 rappresentanti del personale amministrativo, tecnico e ausiliario, 4 dei genitori degli alunni, 4 degli alunni ed il Dirigente Scolastico.Il Consiglio d’Istituto è presieduto da uno dei membri eletto tra i rappresentanti dei genitori degli alunni.
La Giunta esecutiva è composta da un docente, un impiegato amministrativo o tecnico o ausiliario, da un genitore e da uno studente.Di diritto ne fanno parte il Dirigente Scolastico, che la presiede, e il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, che ha anche funzioni di segretario della giunta stessa.
Il Consiglio d’Istituto :• elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola;• delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico;• adotta il regolamento d’istituto;• decide in merito alla partecipazione dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali;• delibera sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio• adotta il Piano dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti;• indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti;• esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo dell’istituto;• stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi;• esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.
La composizione, le competenze e gli adempimenti specifici del Consiglio di Istituto sono indicati negli art. 8-10 del Testo Unico 16 aprile 1994 n. 297 e dal Decreto Interministeriale n. 44 del 1 febbraio 2001.
Composizione del Consiglio d’Istituto a.s. 2014-2015

Consiglio di classe:è composto da tutti i docenti della classe, da due rappresentanti dei genitori e due rappresentanti degli studenti; presiede il Dirigente Scolastico o un docente, facente parte del Consiglio, da lui delegato.Ha il compito di:formulare al Collegio dei docenti proposte in ordine all’azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione nonché quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni. Fra le mansioni del consiglio di classe rientra anche quello relativo ai provvedimenti disciplinari a carico degli studenti.
Composizione dei Consigli di Classe a.s. 2014-2015

ElezioniI rappresentanti dei genitori vengono eletti nel corso di assemblee convocate dal Dirigente Scolastico.Le procedure operative sono contenute nella O.M. 215/91, artt.21 e 22.Per il Consiglio d’Istituto, sia in caso di rinnovo dell’organo, giunto alla scadenza triennale, sia in caso di prima costituzione, le elezioni vengono indette dal Dirigente sScolastico. Le operazioni di votazione debbono svolgersi in un giorno festivo dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e in quello successivo dalle ore 8.00 alle 13.00, entro il termine fissato dai direttori degli uffici scolastici regionali.Indicazioni più dettagliate in merito alle procedure sono contenute nella C.M. 192/00, nella O.M. 215/91 e nella O.M. 277/98 che modifica e integra la precedente normativa.Il Consiglio di Istituto, a sua volta, elegge al suo interno la Giunta esecutiva.La composizione, le competenze e gli adempimenti specifici del Consiglio di Istituto sono indicati negli art. 8-10 del Testo Unico 16 aprile 1994 n. 297 e dal Decreto Interministeriale n. 44 del 1 febbraio 2001.
Assemblee degli Studenti e dei GenitoriGli studenti della scuola secondaria superiore e i genitori degli alunni delle scuole di ogni ordine e grado hanno diritto di riunirsi in assemblea nei locali della scuola.Le assemblee studentesche nella scuola secondaria superiore costituiscono occasione di partecipazione democratica per l’approfondimento dei problemi della scuola e della società, in funzione della formazione culturale e civile degli studenti.Le assemblee studentesche possono essere di classe o d’ Istituto.

Nessun commento: