domenica 15 novembre 2015

CALCIO. Contro il Caccamo, vittoria scacciacrisi per i giallorossi del Corleone

L'esultanza a fine gara dei ragazzi del Corleone
ATLETICO CORLEONE 1 - NUOVA CITTA' DI CACCAMO 0
ATLETICO CORLEONE: Soltani, Sparacino, Ponzo, Jaiteh, Orlando, Saporito (33’s.t.Pennino), Chiego (19’s.t. Di Carlo), Di Palermo, Ardore (39’s.t.Cannella), Labruzzo, Sinatra.
NUOVA CITTA’ DI CACCAMO: Li Castri, Ventura, Andolina (1’s.t.Guzzardo, 23’s.t.Cozzo), Gammino, Taulli, Ferrara, Chiappara, Galbo, Cecala, Bondì, Scimeca.
ARBITRO: Signor Giuseppe Marino di Trapani.
RETI:  92’ Di Carlo.
NOTE : Ammoniti: Orlando, Saporito (A), Ferrara(C). GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO
CORLEONE - Anche a Corleone, come in tutti i campi di calcio, prima dell'inizio della gara si è osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime innocenti della strage di Parigi. Poi è cominciata la partita. E per l’Atletico Corleone è stata la  vittoria dell’orgoglio, arrivata quando nessuno ormai ci credeva più: due minuti oltre i tempi regolamentari, grazie ad una rete bellissima di Innocenzo Di Carlo. La partita era iniziata con un primo tempo abbastanza equilibrato. Qualche occasione sia da una parte che dall’altra, ma prevalentemente si giocava a centrocampo, con le due squadre che non affondavano. Giusto il risultato di 0-0 dopo la prima frazione di gioco.
Il minuto di silenzio in onore delle vittime innocenti
della strage di Parigi
Nella ripresa la gara si accendeva, con entrambe le squadre che volevano vincere e si sbilanciavano all’attacco, decise a portare a casa i tre punti. All’85’ gli ospiti andavano vicini al goal con un gran tiro ad effetto di Bondì, che sfiorava l’incrocio dei pali. Ma a decidere la partita, al 92’, era un goal del neo-entrato Di Carlo che, su rinvio lungo di Soltani, scavalcava con un pallonetto Ferrara e lasciava partire un forte tiro rasoterra, che sui stampava nella parte interna del palo alla sinistra di Li Castri, battendolo inesorabilmente. Per il Caccamo la sconfitta è stata una seria battuta d’arresto delle sue ambizioni di primeggiare nel girone B di prima categoria. Per il Corleone si è trattata, invece, di una vittoria scacciacrisi, dopo tre sconfitte consecutive.

Nessun commento: