Barra video

Loading...

mercoledì 2 settembre 2015

Una corona d’alloro della Cgil per la commemorazione di Carlo Alberto Dalla Chiesa


Carlo Alberto Dalla Chiesa, assassinato dalla mafia
il 3 settembre 1982 in via Isidoro Carini a Palermo
insieme alla moglie Emmanuela Setti Carraro e all'agente
di P.S. Domenico Russo
“Come facciamo per i sindacalisti uccisi, saremo sempre vicini, per non dimenticare, a chi è stato un esempio nella lotta alla mafia”, dice Enzo Campo.
Palermo 2 settembre 2015 – La Cgil come ogni anno invierà una corona e parteciperà domani,  in occasione del 33° anniversario dell’omicidio, alla commemorazione in via Carini del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’agente della Polizia di Stato Domenico Russo. “Renderemo  omaggio alla figura del generale Dalla Chiesa, della moglie Emanuele Setti Carraro e  dell’agente di scorta Domenico Russo, perché il loro esempio è per noi un continuo e forte monito per proseguire ogni giorno nella lotta contro la mafia – dichiara il segretario della Cgil di Palermo Enzo Campo -  Come facciamo per i nostri morti, le decine di dirigenti sindacali ed esponenti del movimento contadino uccisi, che abbiamo deciso di ricordare a  uno a uno, perché la nostra memoria sia la memoria di tutti, rispolverando in alcuni casi storie dimenticate e finite nell’oblio,  così intendiamo manifestare la nostra vicinanza e solidarietà a tutti martiri della lotta alla mafia, magistrati, carabinieri, poliziotti, giornalisti, esponenti del movimento sindacale, cittadini. Per non dimenticare mai nessuno”. 

Nessun commento: