Barra video

Loading...

lunedì 21 settembre 2015

Domani a Prizzi la commemorazione del sindacalista Giuseppe Rumore

Giuseppe Rumore
Palermo 21 settembre 2015 – La Cgil e il Comune di Prizzi ricordano domani il sindacalista Giuseppe Rumore, ucciso dalla mafia il 22 settembre del 1919. La commemorazione del 96° anniversario del sindacalista socialista,  assassinato sotto la sua abitazione, davanti agli occhi della moglie e della figlia di 4 anni, avverrà alle 10 nella via che l’amministrazione comunale gli ha dedicato. Saranno presenti i familiari, nipoti e pronipoti,  e una delegazione di studenti delle scuole superiori.  Interverranno il sindaco di Prizzi Luigi Vallone, il segretario della sede Cgil di Prizzi Gaetano Canzoneri, il rappresentante della segreteria Cgil Palermo Mario Ridulfo e Dino Paternostro, Dipartimento Legalità Cgil Palermo. “La Cgil di Palermo prosegue il suo percorso del ricordo di tutti i sindacalisti uccisi, per riportare alla luce le loro storie – dicono Dino Paternostro e Mario Ridulfo -.  Ci rendiamo conto, come si è verificato in occasione degli anniversari di sindacalisti da poco ricordati, Andrea Raia  a Casteldaccia  e Filippo Intili a Caccamo,  che rispondiamo a un’esigenza molto profonda avvertita dalle  famiglie,  che hanno sedimentato nei decenni un senso di abbandono. E per  loro essere riconosciuti dal sindacato è  un fatto estremamente importante. La Cgil intende  riscoprire il ruolo dei tanti  protagonisti delle lotte sindacali e ridare luce e valore alle loro storie, alcune rimaste per troppi anni nell’oblio, colmando così una lacuna e indicando nel binomio legalità e sviluppo la strada da seguire per il futuro”.

Nessun commento: