domenica 30 agosto 2015

Corleone, disagi nelle scuole, ma non ci saranno i doppi turni

Corleone, i genitori degli alunni in assemblea
CORLEONE - Non ci saranno i doppi turni nelle scuole interessate dai massicci lavori di ristrutturazione. È questo il responso scaturito a conclusione  di un’assemblea cittadina che si è tenuta venerdì mattina nei locali del complesso monumentale di Sant’Agostino. Alla presenza di tantissimi genitori della scuola dell’infanzia del plesso San Leonardo, dell’elementare “plesso direzione” e della scuola media Giuseppe Vasi, gli amministratori municipali hanno comunicato l’esito degli incontri avuti precedentemente con i dirigenti scolastici e le decisioni prese “nell’interesse della città che aveva la necessità di avviare i lavori finanziati, rispettando i tempi burocratici senza gravare sulle casse comunali”, come dichiarato dal sindaco Lea Savona.
Anche il vicesindaco Mario Lanza ha ribadito “lo scopo comunicativo dell’incontro e la necessità di rispettare i tempi, monitorando il  rispetto dei tempi di consegna dei lavori previsti per la fine del 2015”.  È stato l’intervento dell’assessore Vincenzo Macaluso, seguito a ruota da quello del primo cittadino, a specificare nel dettaglio la dislocazione delle classi interessate. “La scuola media non dovrà uscire dai propri locali e gli spostamenti avverranno all’interno dei padiglioni, trasferendo le classi in base alle esigenze dei lavori in corso d’opera. Saranno invece spostate tredici classi della scuola primaria e dell’infanzia: cinque verranno trasferite nei locali di contrada Punzonotto, altre otto verranno dislocate tra il complesso monumentale di Sant’Agostino, tra i locali comunali di contrada Santa Lucia e il centro sociale”. Numerosi gli interventi dei genitori che dovranno sopportare il disagio degli spostamenti in più punti della città, ma è stato ribadito con forza dagli esponenti della giunta che “è il prezzo da pagare per la sicurezza dei bambini e di tutti gli alunni che frequentano le nostre scuole”. Alcuni anni fa si era presentato lo stesso problema con la messa in sicurezza dei locali della scuola elementare del plesso Santa Maria, e anche allora fu evitato il doppio turno con il trasferimento in massa degli alunni in diverse sedi cittadine. La paura più grande era quella di ritrovarsi i doppi turni, con gravi disagi e scompiglio nella vita delle famiglie, ma allo stato attuale il pericolo sembra evitato. Spetterà ora ai dirigenti scolastici gestire la suddivisione delle classi per contenere al minimo i danni derivanti dagli spostamenti dei docenti e del personale scolastico interessato in più luoghi. “A giorni sarà pronta la planimetria definitiva dei locali interessati che i genitori potranno visionare affissa nelle scuole di appartenenza, in quanto si sta ancora lavorando per cercare di non svantaggiare nessuno”, ha tenuto a ribadire a conclusione dell’incontro il sindaco Lea Savona.
Mario Midulla
Giornale di Sicilia, 29.08.2015





Nessun commento: