Barra video

Loading...

martedì 2 giugno 2015

1° Trofeo podistico della Legalità: vincono Filippo Porto ed Elena Dragotto

CORLEONE (PA). Va a Filippo Porto (Universitas Palermo) ed Elena Dragotto (Marathon Altofonte) il 1° Trofeo podistico della Legalità, che si è disputato stamane a Corleone. 200 gli atleti al via, giunti da ogni parte della Sicilia, per un evento organizzato dall’ASD Corleone Marathon società nata nel gennaio di quest’anno e che ha avuto già il merito di riportare a Corleone, dopo anni di black–out, una manifestazione di podismo. A fare da prologo alla gara clou le perfomance dei più piccoli: due le batterie, una con bambini delle scuole elementari del comprensorio, l’altra  con i ragazzi delle scuole medie.
Un modo per sottolineare come la cultura della legalità passi anche dalla pratica sportiva sin dalla più tenera età. Spazio anche ad una esibizione in mountain bike, con i ciclisti in erba particolarmente a loro agio nei sali-scendi del circuito cittadino. E proprio le asperità del percorso (3 giri per un totale di circa 10 km) hanno messo a dura prova muscoli e polmoni dei master che hanno faticato (e non poco) per portare a termine la gara. Tutto facile invece per Filippo Porto che ha praticamente fatto gara a se, chiudendo con un crono di 34’45. Seconda piazza per il forte Alberto Fieramosca del Marathon Club Sciacca (35’45”). Terzo Gabriele Algeri (Sport Extrema Catania) in 36’32. Stesso copione ma ritmi logicamente più blandi per la gara al femminile che ha visto il monologo di Elena Dragotto che ha chiuso in 45’03. Alle sue spalle l’atleta di casa Lucia Buccheri (45’50), terza Sabrina Sammartino Ortoleva (Club Atletica Partinico) in 48’15. Gustoso il terzo tempo con panini e salsiccia, formaggi, ricotta e amaro, tutto rigorosamente “made in Corleone”. Tutti i partecipanti hanno ricevuto, oltre alla maglia tecnica, anche una medaglia in ceramica, oltre a prodotti tipici. Una manifestazione partecipata che ha visto in campo tante realtà del territorio e non, unirsi per la buona riuscita di questa “prima”; dagli uomini del presidente Sorisi, alla sezione di Corleone dell’Avis che ha curato il “punto acqua”, alla presenza con un gazebo informativo e atleti in gara del 4° reggimento genio guastatori della caserma Scianna di Palermo, fino all’amministrazione comunale presente con l’assessore allo sport e soprattutto con il sindaco di Corleone Leoluchina Savona. Va dunque in archivio un’ottima prima edizione del Trofeo podistico Corleone Città della legalità, manifestazione fuori dai circuiti che ha centrato in pieno quella che dovrebbe essere la mission di ogni evento sportivo amatoriale, fare sport…divertendo e aggregando.

http://siciliarunning.it/

Nessun commento: