sabato 16 maggio 2015

Progetto INTUS: dal 30 al 31 maggio "Corleone in mostra"...

In occasione della presentazione ufficiale del progetto Intus, i Soggetti Attuatori, e tutti i consulenti, organizzano una fiera coinvolgendo le eccellenze enogastronomiche presenti nel nostro territorio. Scopo della fiera è quello di promuovere nuove forme di turismo che mirino a dare una immagine fedele alla nostra realtà, lontana da stereotipi e che condanni il fenomeno mafioso che tristemente ha infangando il buon nome dei corleonesi. A tal proposito si richiede alle aziende che intendono partecipare di sottoscrivere il loro impegno ad affermare nella domanda quanto appena specificato.
Per quanto sopra esposto i Soggetti Attuatori del Progetto Intus hanno istituito la fiera denominata “Corleone in Mostra” che si svolgerà nelle giornate di sabato 30 e domenica 31 maggio 2015.

1. POSTEGGI, MERCEOLOGIA ED UBICAZIONE
I posteggi disponibili sono nr. 12 (dodici). La superficie complessiva dei posteggi da assegnarsi ai sensi del presente bando ammonta a mq 500 circa;
La fiera osserverà il seguente orario di svolgimento: dalle ore 17,30 alle ore 00,00.
L’area pubblica da utilizzarsi per lo svolgimento della fiera anzidetta avrà la consistenza sotto
riportata:
- Ubicazione: Villa Comunale di Corleone.
Delimitazione dell’area ed individuazione dei singoli posteggi saranno suscettibili di variazione in
qualsiasi momento precedente lo svolgimento della fiera, purché per comprovate ragioni di
viabilità, ordine pubblico o altre da individuarsi a cura dei S.A e dell’Amministrazione Comunale.
2. DOMANDE DI PARTECIPAZIONE. Nella domanda, da redigere secondo il modello allegato, dovranno essere dichiarati:
a) i dati anagrafici del richiedente (cognome, nome, data e luogo di nascita, residenza), codice fiscale o partita Iva, numero telefonico;
La domanda deve essere sottoscritta dal richiedente, a pena di esclusione; la firma non necessita di autenticazione, ai sensi dell’art. 39 del DPR 28.12.2000, n. 445.
I S.A. si riservano la facoltà di accertare il possesso, da parte di ogni richiedente, dei requisiti richiesti e dichiarati e, in relazione a ciò, può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione degli stessi per difetto dei requisiti prescritti.
3. CAUSE DI ESCLUSIONE E REGOLARIZZAZIONE DELLA DOMANDA
Sono ammesse a regolarizzazione le imperfezioni ed omissioni contenute nella domanda di partecipazione, purché diverse da quelle di seguito indicate. Non è sanabile e comporta l’esclusione dal concorso:
a) la domanda di ammissione presentata o spedita fuori termine o con modalità differenti da quelle prescritte;
b) l’omissione nella domanda del cognome e/o del nome del richiedente;
c) la mancanza della sottoscrizione della domanda da parte del richiedente e/o la mancanza del documento di identità del sottoscrittore allegato alla domanda di partecipazione;
4. GRADUATORIA E ASSEGNAZIONE

Verificati i requisiti formali, i Soggetti Attuatori provvederanno alla assegnazione degli spazi espositivi prevedendo come criterio di selezione l’ordine di arrivo delle domande. Le domande inoltrate entro la data di scadenza potranno quindi essere rifiutate per esaurimento degli spazi espositivi. In tal caso i Soggetti Attuatori avranno l’obbligo di presentare immediatamente la lista delle attività assegnatarie degli spazi espositivi.

Nessun commento: