Barra video

Loading...

domenica 3 maggio 2015

Corleone. Diario del 2 maggio: Arrivati i soci coop di Amelia (Umbria)



La mattina ci trasferiamo nel vigneto guidati da Franco; il lavoro di oggi consiste nel togliere i polloni dalle viti, cioè eliminare rami e germogli dalla parte vecchia del tronco della vite. Complice il bel tempo, il lavoro procede piacevolmente e prima di tornare in cooperativa per il pranzo andiamo ad assistere alla piantumazione dei pomodori. Finito il pranzo c'è chi ne approfitta per riposarsi e chi, come Nada e Tommaso, per seguire le loro squadre del cuore, Livorno e Ternana. Il pomeriggio sempre con Franco partiamo per il "giro dei pizzini" e poi torniamo a Casa Caponnetto per incontrare Dino Paternostro, segretario della Camera del Lavoro di Corleone, che ci narra la storia dei Fasci Siciliani e di Bernardino Verro, il primo Sindaco socialista di Corleone e uno dei protagonisti del movimento dei Fasci. La conversazione con Dino prosegue sulle vicende del movimento contadino corleonese fino agli anni '50. Per cena pizza; oltre alla classica margherita la nostra cucina ne propone di diversi tipi, il fatto che fosse squisita è dimostrato dai vassoi che vengono svuotati in poco tempo... Domani è domenica, niente lavoro nei campi, visiteremo la tomba di Placido Rizzotto e il Laboratorio della Legalità.
Tommaso e Lucilla

Nessun commento: