mercoledì 27 maggio 2015

Anche Corleone dice sì, adesso sul fitto del ramo d'azienda dell'ex Ato manca solo la firma

Un momento della seduta consiliare
Potrebbe essere venerdì la data probabile della ratifica 
MONREALE, 27 maggio – L’ultimo atto necessario alla firma del fitto del ramo d’azienda è arrivato: il Consiglio comunale di Corleone ha deliberato l’impegno di spesa per l’ingresso nella società di scopo “Belice Impianti srl”. Adesso il passaggio potrà finalmente arrivare.
Venerdì dovrebbe essere (mai abbandonare il condizionale, quando si parla di questa vicenda) il giorno del “nero su bianco”. Su questa data non c’è ancora l’ufficialità, ma tutto lascia presagire che dopo il “sì” di Corleone, che è arrivato con 11 voti favorevoli su 15, la vicenda possa arrivare finalmente al suo lieto fine.

Frattanto, però, la macchina organizzativa non sta a guardare, soprattutto dopo che è diventata ufficiale la nomina dell’ingegnere Francesco Morga, neo presidente della “Belice Impianti srl”. Con essa ci sarà la conferma dell’architetto Giuseppe Taverna quale commissario straordinario, che avrà il compito di fare da garante e da collante nel rapporto con i sindaci e con la Srr.
“Ho già avuto un proficuo incontro con il presidente della Srr, avvocato Filippo Di Matteo – fa sapere Morga a Monreale News – del quale ho apprezzato la sensibilità e la grande disponibilità. L’incontro è servito a fare un piano d’azione. Innanzitutto sarà necessaria un’anticipazione economica per la start-up dell’azienda, considerato che con un capitale sociale di soli diecimila euro sarebbe impossibile avviare al lavoro più di 250 dipendenti. Provvederemo, pertanto, a coprire le spese per l’assicurazione dei mezzi e la loro manutenzione e a far svolgere le visite mediche ai dipendenti che dovranno essere assunti”.
Di Matteo, frattanto, dovrà autorizzare Morga alla firma del fitto del ramo d’azienda, considerato che tra i poteri di questi non c’è quello straordinario per mettere nero su bianco si un atto di questo tipo, se non dopo essere stato autorizzato dalla Srr. Il neo presidente, inoltre, ha già sentito il curatore fallimentare Cristina Bonomonte, per mettere a punto i dettagli che mancano alla firma, che, come detto, dovrebbe arrivare venerdì prossimo.
“Il compito non sarà facile – aggiunge – Morga – ma certamente nostro scopo sarà quello di avviare la raccolta, garantendo i livelli qualitativi di questi mesi, che come hanno avuto modo di osservare i cittadini, sono stati buoni”.

Monrealenews, 27.05.2015

Nessun commento: