giovedì 2 aprile 2015

Viabilità nel Corleonese. Incontro alla Provincia tra il Pd e il commissario Munafò

Palazzo Comitini, sede della Provincia
Una delegazione del PD di Corleone ha incontrato a Palazzo Comitini 
il commissario straordinario della Provincia Regionale di Palermo ing. Manlio Munafò. Chiesti interventi per la SP 4 Corleone-San Cipirello. Impegni del commissario per intervenire sulla frana di Pietralunga (SP 4)

Dopo l’incontro dello scorso 23 marzo, organizzato dal PD presso l’aula consiliare del comune di Corleone, alla presenza del sen. Giuseppe Lumia, martedì 31 marzo una delegazione del gruppo consiliare, composta da Dino Paternostro, Salvatore Schillaci e Giuseppe Cardella, ha incontrato a Palazzo Comitini il commissario straordinario della Provincia Regionale di Palermo ing. Manlio Munafò. La delegazione del Pd ha fatto presente al commissario che la strada provinciale Corleone-San Cipirello-Partinico non è una strada come le altre, ma LA STRADA che consente a tanti cittadini della zona del Corleonese e del Lercarese di raggiungere l'Ospedale di Partinico (col quale costituisce gli ospedali riuniti Corleone-Partinico), gli aeroporti di Palermo e Trapani, le autostrade PA-Mazara del Vallo e PA-Catania. Per queste motivazioni, hanno chiesto interventi significativi per rimettere in sicurezza la SP 4, e in particolare i tratti di contrada Pietralunga e di contrada Ponte Aranci.

Il Commissario Munafò ha assicurato ai consiglieri del PD che la SP 4 è all’attenzione degli Uffici della Provincia, che hanno già redatto un progetto per intervenire radicalmente sulla frana di contrada Pietralunga. Per passare al progetto esecutivo, la Provincia attende l’effettivo accredito delle nuove somme stanziate dalla Regione, che per la Provincia Regionale di Palermo ammonterebbero a circa 10 milioni di euro. Potrebbero programmarsi interventi più corposi (anche per la manutenzione della viabilità secondaria, su cui attualmente la Provincia sta effettuando la piccola manutenzione), subito dopo la dichiarazione ufficiale da parte del Governo nazionale dello stato di calamità naturale per le aree della Sicilia colpite dal recente nubifragio.
Da parte del PD sono stati chiesti alla Provincia non interventi campanilistici, ma nell'interesse di tutta la popolazione della zona del Corleonese. Questo è corretto modo di intendere il ruolo e la funzione pubblica della politica.

Corleone, 2 aprile 2015

Nessun commento: