Barra video

Loading...

martedì 17 marzo 2015

XXIII EDIZIONE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA DELEGAZIONE DI PALERMO

Corleone, il castello sottano

Sabato 21 e Domenica 22 marzo 2015, i
n occasione delle Giornate FAI di Primavera, la Delegazione di Palermo si prepara ad accogliere il più importante appuntamento annuale del Fondo Ambiente Italia con un ricco programma articolato in visite straordinarie e iniziative collaterali.
Il più grande evento italiano di piazza dedicato ai beni culturali sarà, ancora una volta, l’occasione ideale per visitare luoghi spesso inaccessibili, che rappresentano una ricchezza comune fieramente condivisa. Nella città di Palermo e nei comuni dei Gruppi FAI di Bagheria, Castelbuono, Caccamo, Corleone e Piana degli Albanesi – Santa Cristina Gela, verranno aperti al pubblico oltre venti siti con un contributo libero (a partire da 2 euro).
Le Giornate di Primavera sono un appuntamento che ogni anno dimostra la grande voglia di partecipazione e l’orgoglio di tutta la collettività. 
Una giornata ideale – dichiara Rita Cedrini, Capo Delegazione FAI Palermo – per visitare con gli occhi e con il cuore quei siti che raccontano la storia del nostro territorio. Nella città di Palermo la Delegazione aprirà quei siti che solitamente siamo abituati a conoscere per la loro funzione istituzionale, come le sedi regionali della Banca d’Italia e della Rai, Villa Pajno, residenza privata del Prefetto, o didattica, come le due sedi dell’Accademia di Belle Arti. Ricco anche il programma delle aperture in Provincia, curate dai Gruppi FAI. Per fare qualche esempio: a Corleone sarà aperto l’Eremo di San Bernardo che sovrasta il centro abitato, carcere medievale oggi sede della comunità dei Frati Minori Rinnovati. A Caccamo saranno aperte al pubblico, dopo più di 40 anni, le antiche prigioni del Castello. E ancora a Piana degli Albanesi la collezione dei ricami in oro dei paramenti sacri di rito bizantino, il magnifico Castello dei Ventimiglia a Castelbuono e tanti altri siti ancora”.
La XXIII edizione delle Giornate di Primavera chiude la settimana di raccolta fondi dedicata dalla Rai ai beni culturali in collaborazione con il FAI. Dal 16 al 22 marzo infatti la Rai racconterà luoghi e storie che testimoniano la varietà, la bellezza e l’unicità del nostro patrimonio: una maratona televisiva a sostegno del FAI, per conoscere e amare l’Italia ma soprattutto per promuovere attivamente la partecipazione. Tutti potranno essere protagonisti del grande progetto “Ricordiamoci di salvare l’Italia” inviando un sms o chiamando il 45507. Sette giorni in cui ogni giorno ci sarà un motivo in più per sentirsi orgogliosi di essere italiani.
Le Giornate FAI di Primavera sono aperte a tutti, ma un trattamento di favore viene riservato agli iscritti FAI – e a chi si iscrive durante le Giornate - a chi sostiene la Fondazione con partecipazione e concretezza. A loro saranno dedicate visite esclusive, corsie preferenziali, eventi speciali, perché iscriversi al FAI è un gesto civile e al tempo stesso un beneficio: conviene a se stessi e fa bene all’Italia.
Tra le aperture speciali riservate agli iscritti FAI: Villa Pajno a Palermo, l’Archivio Storico della Compagnia dei Bianchi all’interno del Complesso parrocchiale San Leoluca a Corleone e la cripta della Chiesa di San Nicola a Piana degli Albanesi.
Per l’elenco completo delle aperture delle Giornate FAI consultare il sito www.giornatefai.it
Con un touch si potrà inoltre scaricare dagli store di Google e Apple l’app gratuita delle Giornate FAI di Primavera (www.appgiornatefai.it). Facile e intuitiva, l’app riconoscerà la vostra posizione e vi saprà indicare in mappa i luoghi più vicini a voi da visitare. Inoltre quest’anno l’app sarà più ricca: vi permetterà infatti di navigare nel mondo FAI, scoprendo tutti i Beni FAI aperti al pubblico e gli eventi FAI da visitare da soli, con gli amici, con la famiglia. E infine, il “FAI vicino a te’’ e tutti i luoghi convenzionati per chi si iscrive al FAI, con sconti fino al 50% sugli ingressi a mostre, gallerie, teatri e dimore storiche.

I visitatori potranno avvalersi anche quest’anno di guide d’eccezione: saranno, infatti, gli Apprendisti Ciceroni®, giovani studenti che illustreranno aspetti storico-artistici dei monumenti.
I fondi raccolti durante le Giornate FAI di Primavera saranno impiegati per gli scopi statutari della Fondazione e in particolare per la manutenzione dei Beni FAI aperti al pubblico.

Delegato Stampa Palermo
Salvatore Spatafora
Mob. 329 8584989

Luoghi aperti a cura della delegazione di Palermo

1) Banca d’Italia
Via Cavour, 131/a
Sabato 21, ore 10.00 – 13:00 / 15:00 - 17.00; Domenica 22, ore 10.00 - 13.00
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Alunni Istituto CEI; Educandato “Maria Adelaide”
Iniziative collaterali: momenti musicali.

2) Villa Pajno
Viale Libertà, 72
Sabato 21 e Domenica 22, ore 10.00 - 12.30 / 16.00 - 18.30
Ingresso esclusivo per gli Iscritti FAI; prenotazione obbligatoria
entro le ore 13.00 di Venerdì 20: e-mail delegazionefai.palermo@fondoambiente.it
(farà fede la data di ricezione)
Visita ogni 20 minuti a partire dalle ore 10.00, presentarsi con documento d’identità 15 minuti prima dell’orario di visita. Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Liceo classico “G. Meli”
Iniziative collaterali:momenti musicali
Una gradevole sorpresa a cura dello chef Elio Caramma.

3) RAI Sede Regionale
Viale Strasburgo, 19
Venerdì 20 ore 10.00 - 12.00 ingresso riservato solo alle scuole
prenotazione obbligatoria e-mail: guidino.51@virgilio.it
Sabato 21 e Domenica 22, ore 10.00 - 12.30 / 15.00 – 17.00
Prenotazione obbligatoria entro le ore 13.00 di Venerdì 20
e-mail: delegazionefai.palermo@fondoambiente.it (farà fede la data di ricezione) indicando cognome e nome. Visite a gruppi di15 persone, primo gruppo ore 9.45
Muniti di valido documento di riconoscimento. Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Istituto Magistrale “F. Aprile” Palermo
Iniziative collaterali
Ai primi 15 Iscritti FAI che si prenoteranno sarà possibile assistere alle fasi di produzione di un programma: 10 fasi Giornale radio ore 12.00, 5 fasi Telegiornale di Sicilia ore 13.50
Sabato 21 e Domenica 22, ore 21.00: Concerti organizzati dalla sede RAI;  riservati posti in prima fila ai primi 20 Iscritti che si prenoteranno.

4) Palazzo Fernandez (Accademia di Belle Arti)
Via Papireto, 20
Sabato 21 e Domenica 22, ore 10.00 - 17.00
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®:
Ist. Comp. ”Guttuso” Palermo
Iniziative collaterali
Momenti musicali
Le Collezioni Storiche dell’Accademia: Fondo storico librario, Gipsoteca, Pinacoteca, Gabinetto dei disegni e delle stampe, la Biblioteca; Le Collezioni contemporanee dell’Accademia: “Libri d’artista”, “Terra Acqua Fuoco” la ceramica tra continuità e innovazione; Le nuove tecnologie: Video sul Patrimonio Artistico, Anamnesis - indoor videomapping installation; Le Locandine del Sicilia Queer Film Festival

5) Palazzo Molinelli di Santa Rosalia
Piazza Papireto, 1
Sabato 21 e Domenica 22, ore 10.00 - 17.00
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®:
Ist. Comp. “P. Mattarella” Palermo
Iniziative collaterali
Momenti musicali
Percorso sensoriale nei saloni e nella corte interna, tra volte affrescate e modelli lignei delle coperture della cappella palatina, tra i laboratori d’arte che vivono con dipinti, sculture, disegni e performance dal vivo.

Luoghi aperti a cura dei Gruppi FAI Palermo
IN TUTTI I LUOGHI APERTI: CORSIE PREFERENZIALI PER ISCRITTI FAI CON POSSIBILITÀ DI ISCRIVERSI AL FAI IN LOCO. PER POSSIBILI VARIAZIONI DEL PROGRAMMA CONSULTARE IL SITO WWW.GIORNATEFAI.IT
 LE APERTURE SONO A CURA DEI VOLONTARI FAI

1) BAGHERIA (PA)
Chiesa del Santo Sepolcro
Piazza S.S. Sepolcro
Sabato 21, ore 9.00 - 13.00 (le visite si svolgeranno nel rispetto delle funzioni religiose)
Domenica 22, ore 15.30 - 16.45

2) CASTELBUONO (PA)
Castello dei Ventimiglia – Museo Civico
Piazza Castello
Iniziative collaterali
Guide in costume rinascimentale
Sabato 22 e Domenica 23, ore 10.00 – 12.30: Visita ai laboratori didattici del Museo

Matrice Vecchia
Piazza Margherita

Torre dell’orologio
Piazza Margherita

Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo
Presso la Badia ex monastero di Santa Venera - Via Roma

Mausoleo dei Ventimiglia
Piazza S. Francesco

Per questi luoghi apertura:
Sabato 22 e Domenica 23, ore 10.00 - 13.00 / 15.30 - 19.00
Visite guidate a cura della Pro-Loco Castelbuono e degli Apprendisti Ciceroni®: Liceo Scientifico “Failla Tedaldi”; Istituto Professionale per l’Agricoltura “Luigi Failla Tedaldi”; Istituto Comprensivo “Francesco Minà Palumbo” - Visite anche in lingua inglese e francese.


3) CACCAMO (PA)
Il Castello di Caccamo: le prigioni
Via del Castello
Domenica 22, ore 9.00 –13.00 / 15.00 – 19.00
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Liceo delle
Scienze Umane “T. Panzeca” di Caccamo
Iniziative collaterali
Domenica 22, ore 9.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00
Visita guidata del Castello
Rievocazione storica, all’interno del Castello, ambientata nel secolo XVII con la famiglia Henriquez-Cabrera e la partecipazione della Castellana di Caccamo.

4) CORLEONE (PA)
Il Culto di San Leoluca, una storia tra leggende e tradizioni.
Complesso parrocchiale San Leoluca (Chiesa e Museo Etnografico)
Iniziative collaterali
Sabato 21, ore 11.00: Visita dell’archivio storico della Compagnia dei Bianchi di Corleone riservata per gli Iscritti FAI, possibilità di iscriversi al FAI in loco.

Eremo San Bernardo
Via Carceri
Eremo San Bernardo luogo di clausura, preghiera e meditazione dei Frati Francescani Rinnovati
L’interno non è visitabile . E’ accessibile al pubblico solo la chiesa antistante il Convento per pregare ed eventualmente confessarsi. 
Iniziative collaterali
Mostra Fotografica di Gabriele Lentini, Agiografia di una preghiera

Per entrambi i luoghi aperture:
Sabato 21, ore 10.00 – 13.00 / 15.00 -17.00;
Domenica 22, ore 10.00 – 13.00
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni®: Scuola Secondaria di Primo Grado “Giuseppe Vasi”
Visite anche in lingua inglese


5) PIANA DEGLI ALBANESI (PA)
Ricami Divini
I ricami in oro dei paramenti sacri di rito bizantino. Ostensione straordinaria del ricchissimo e più antico costume tradizionale femminile e dei suoi gioielli

Collegio di Maria
Piazza V. Emanuele, 3
Il Nuovo Tesoro
Anteprima esclusiva del Nuovo Museo della Eparchia. Le visioni divine di Ioannikios. Cripta agostiniana.

Chiesa di San Nicola
Piazza S. Nicolò, 1
visita esclusiva della cripta recentemente scoperta riservata agli Iscritti FAI; possibilità di iscriversi al FAI in loco. È gradita la prenotazione all’indirizzo s.vasotti@me.com

Icona
La straordinaria collezione del patrimonio iconografico della chiesa di San Giorgio Megalomartire, curata da Papas Eleuterio Schiadà.

Chiesa di San Giorgio Megalomartire
Via N. Barbato, 3 (Piazza V. Emanuele)

Per tutti i luoghi aperture:
Sabato 21 e Domenica 22 ore 10.30 - 13.30 / 15.00 - 18.30
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni® dell’IC Skanderbeg Piana degli Albanesi
Tutte le iniziative collaterali a Piana degli Albanesi sono indicate sul sito www.giornatefai.it


6) SANTA CRISTINA GELA (PA)
Cibus
Bambini & cibo. Lo straordinario mondo del cibo sano e tradizionale visto e raccontato dai bambini, per i bambini. Arte, tradizioni e territorio in percorsi del gusto e dei sensi. Laboratori ed aree tematiche.

Palazzo Musacchia - Museo dei Bambini
Via P. Casciano, 2 (Piazza M. Polizzi)
Sabato 21 e Domenica 22 ore 10.30 - 13.30 / 15.00 - 18.30
Visite guidate a cura degli Apprendisti Ciceroni® plesso Madre Teresa di Calcutta di Santa Cristina Gela (IC Skanderbeg Piana degli Albanesi)

Tutti i laboratori creativi per bambini, le degustazioni e l’evento IMAGO a cura di Giusi Biscari e gli eventi collaterali a Santa Cristina Gela sono indicate sul sito www.giornatefai.it


In tutti i siti sarà possibile ritirare dei voucher per degustazioni di prodotti locali a cura di Slow Food Comunità del Cibo Cannolo Tradizionale di Piana degli Albanesi  - Santa Cristina Gela.

Nessun commento: