Barra video

Loading...

martedì 3 marzo 2015

Addio Pizzo sul l'arresto di Helg: "Un fatto di inaudita gravità!"

Sull’arresto di Roberto Helg in serata è arrivata la presa di posizione dell’associazione Addiopizzo. “Quanto è accaduto è di inaudita gravità, soprattutto perché riguarda chi ricopre ruoli di rappresentanza del mondo imprenditoriale e produttivo da cui si pretende il buon esempio – è la denuncia – Le estorsioni e qualsiasi genere di imposizione, indipendentemente da chi sono commesse, non sono accettabili e per imprimere una serie e decisa svolta sul fronte del contrasto alla mafia e a ogni forma di illegalità, chi ha ruoli di responsabilità è chiamato a essere coerente con i valori che professa”. Non solo. A sentire il movimento “l’imprenditore che ha avuto il coraggio di denunciare e che è entrato nel 2011 dentro la rete di Addiopizzo, proprio attraverso un accordo con Confcommercio, non può essere assolutamente lasciato solo da nessuno e merita tutto il sostegno perché possa proseguire la sua attività imprenditoriale – è il punto di vista dell’associazione – Infatti, la rivolta nata a Palermo non può arrestarsi ed è necessario che ciascuno, a qualsiasi ruolo e livello, non si sottragga dal fare in maniera seria e concreta la propria parte, per superare ogni forma di illegalità e respingere qualsiasi genere diimposizione mafiosa ed illecita.

1 commento:

Anonimo ha detto...

La verità e che siamo circondati da finti onesti come Helg che predicano bene e razzolano male. L'Italia, malgrado, quanto già ampiamente verificatosi con "Tangentopoli", continua ad imperversare la corruzione al punto di essere considerata tra le nazioni più corrotte al mondo, dove i corrotti continuano a fare il bello e il cattivo tempo. Ogni tanto grazie alla denuncia di gente coraggiosa ai quali va il mio apprezzamento e incoraggiamento si riesce a pescare qualcuno con le mani nel sacco. Eliminando i corrotti si eliminerebbe il nostro insostenibile debito pubblico. Si auspicano pene più severe nei confronti dei "CORROTTI" la vera piaga sociale della nostra nazione. Costoro devono ritornare al popolo italiano sino all'ultimo centesimo. Anch'io ho tanto bisogno, di un bisogno diverso di quello dei tanti come Helg, che possa finalmente ritornare in auge in tutti noi una semplice parola che corrisponde ad "ONESTÀ". Francesco Saporito