martedì 27 gennaio 2015

Lumia (Pd): "Estorsioni, anche a Corleone infranto muro omertà"


Finalmente anche a Corleone si è infranto il muro della paura e dell’omertà nella lotta al racket delle estorsioni. La ribellione degli operatori economici è la strada maestra per liberare il territorio dall’oppressione mafiosa. Oggi la compagnia dei carabinieri di Monreale, coordinata dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci e dai sostituti Sergio Demontis e Caterina Malagoli, hanno eseguito quattro arresti nel corleonese dopo la denuncia di un imprenditore locale. Si tratta di un’operazione molto importante perché a Corleone e nel circondario Cosa nostra continua ad alimentare il proprio potere intorno alla rete mafiosa costruita dai Riina e dai Lo Bue. Allo stesso tempo bisogna rilanciare l’azione di legalità e sviluppo realizzata in questi anni con la gestione dei beni confiscati, che nel territorio ha prodotto esperienze e risultati straordinari.

Nessun commento: