Barra video

Loading...

domenica 4 gennaio 2015

Calcio. Battuta d'arresto del Corleone, sconfitto in casa dai trapanesi del Fulgatore


Un momento della gara Corleone-Fulgatore
ATLETICO CORLEONE - FULGATORE 0-2
  • ATLETICO CORLEONE: Soltani, Campisi (31’s.t. Paternostro), Cannella, Labbruzzo, Ferrante, Orlando, Mondello (1’s.t. Mario Cardella), Di Palermo, Alfano (1’s.t. Ardore), Passiglia, Li Manni. 
  • APD FULGATORE: Navetta, Salvatore Cardella, Fazio, Mancuso, Alessandro Reina, Circone, Ditta (36’s.t. Capraio), Russo, Marino (25’s.t. Filice), Antonino Reina, Zinna (1’s.t. Iovino). 
  • ARBITRO: Signor Cesare Grignano di Trapani.
RETI: 12’p.t. Circone – 18’p.t. Alessandro Reina.
NOTE: Ammoniti Ferrante, Orlando, Mario Cardella (C) Salvatore Cardella, Fazio, Ditta, Antonino Reina (F).

CORLEONE - Battuta d’arresto per l’Atletico Corleone tra le mura amiche ad opera di un Fulgatore ben messo in campo da mister Giuseppe Grammatico, che ha saputo gestire il vantaggio iniziale per l’intera gara. La partita iniziava con il Fulgatore, deciso sin dall’inizio a fare risultato, che si spingeva in attacco e pressava gli avversari. E la prima rete dei trapanesi arrivava dopo pochi minuti. Al 12’ era Circone, con una punizione dal limite dell’area, a battere Soltani, sorpreso dalla palla che schizzava su una pozzanghera, ma sicuramente piazzato anche male. L’Atletico Corleone, sorpreso dal grande inizio di gara degli ospiti, si spingeva in avanti alla ricerca del goal del pari, ma al 18’ veniva ancora trafitto dal Fulgatore. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, era Alessandro Reina a saltare più in alto di tutti e a colpire la palla di testa, piazzandola all’incrocio dei pali dove Soltanti non poteva nulla. I giallo-rossi di mister Nino Gennusa non ci stavano e al 30’ il bomber giallo-rosso Li Manni aveva l’opportunità per riaprire la gara, ma Navetta si faceva trovare pronto, respingendo d’intuito con una mano la palla destinata nel sacco. Una grandissima parata, che permetteva alla sua squadra di andare al riposo in vantaggio di due gol. Nella ripresa l’Atletico Corleone giocava il tutto per tutto con l’ingresso in campo di Cardella, Ardore e Paternostro, passando ad un modulo più offensivo, con l’intento di riaprire la gara. Il Fulgatore, però, riusciva a gestire il vantaggio grazie soprattutto all’ottima prestazione di Circone e Alessandro Reina, gli autori dei due goal. Una sconfitta inaspettata per l’Atletico Corleone, che adesso dovrà fare risultato nel prossimo turno, sul campo della capolista Ares Menfi.   
Cosmo Di Carlo

Nessun commento: