Barra video

Loading...

domenica 14 dicembre 2014

“Sopralluogo” del direttore generale dell'Asp, Antonio Candela, all'ospedale di Termini Imerese





da sx: Giuseppe Canzone, Cataldo Pellegrino,
Gabriella Amato, Pietro Monastra,
Domenico Cipolla, Antonio Candela
e Fabio Damiani
Attivati gli ultimi 2 posti-letto di rianimazione, realizzato un nuovo ambulatorio di pneumologia
A distanza di due mesi e mezzo dall'ultimo sopralluogo, l'equipe di tecnici guidata dal Direttore generale dell'Asp di Palermo, Antonio Candela, è tornata a Termini Imerese per verificare lo “stato di salute” di struttura ed attrezzature, ma anche per analizzare e valutare i modelli organizzativi. Il manager ha disposto per la prossima settimana l'attivazione di ulteriore 2 posti di “rianimazione” che consentiranno di completare la dotazione di 6 posti-letto. Aperto anche un ambulatorio di pneumologia per dare una “risposta immediata alla grande richiesta pervenuta da tutto il comprensorio”, mentre l'Ortopedia è stata dotata (così come era stato deciso lo scorso 27 agosto) di un nuovo tavolo operatorio (del costo di 180 mila euro) e di un apparecchio radiologico per sala operatoria (130 mila).
Già in funzione nell'Unità Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria anche una “Colonna endoscopica” per chirurgia otorinolaringoiatrica (160 mila euro) che consente di eseguire interventi di chirurgia endoscopica dei seni paranasali.
“Abbiamo constatato la buona organizzazione interna dell'Ospedale ed anche l'efficace modello organizzativo adottato dalla direzione sanitaria di Presidio – ha sottolineato Candela – ho, particolarmente, apprezzato la cura del decoro e la pulizia dei locali interni, ma anche degli spazi adiacenti la struttura. Siamo, però, consapevoli che bisogna fare sempre di più per un'utenza che ha mostrato di apprezzare le eccellenze che lavorano nell'Ospedale”.
La visita del Direttore generale dell'Asp è, anche servita, per fare il punto sulla ristrutturazione del Reparto di Ortopedia per un importo di 366 mila euro (compreso l'acquisto di nuovi arredi) e, soprattutto, della totale riqualificazione dell'Area d'Emergenza (341 mila euro).
“I lavori dell'Ortopedia – ha spiegato Candela – sono già stati appaltati e contiamo di consegnare all'utenza il 'nuovo' reparto entro Pasqua, mentre nei prossimi giorni verrà pubblicata la delibera per l'indizione della gara per l'Area d'Emergenza”.
Il sopralluogo del manager è coinciso con il parto numero 500 nella rinnovata Divisione di Ostetricia e Ginecologia. “Gli investimenti pagano – ha concluso Candela – dopo la ristrutturazione del reparto c'è stato un incremento del 10%, con utenza proveniente anche da altre provincie. I parti sono 500, ma i nati 508, considerato i gemelli venuti alla luce nell'Ospedale di Termini”.
La serie di sopralluoghi del Direttore generale dell'Asp proseguirà lunedì 15 dicembre al “Madonna dell'Alto” di Petralia Sottana, quindi l'equipe di tecnici guidata dal manager sarà al “Dei Bianchi” di Corleone per concludere il programma di “visite” al “Civico” di Partinico.
Palermo 13 dicembre 2014

Nessun commento: