lunedì 15 dicembre 2014

Due nuovi ecografi per le strutture sanitarie di Petralia Sottana

Sopralluogo del direttore generale dell'Asp, Antonio Candela, all'ospedale "Madonna dell'Alto": nuovi arredi per il reparto di ostetricia e ginecologia
Dopo le "visite" agli Ospedali di Termini Imerese e Petralia Sottana, l'equipe di tecnici guidata dal manager, Antonio Candela, sarà lunedì 29 dicembre all'Ospedale "Dei Bianchi" di Corleone.
Un nuovo ecografo per l'Unità Operativa di radiologia dell'Ospedale Madonna dell'Alto ed uno per il Poliambulatorio di Petralia Sottana. Gli acquisti sono stati disposti dal Direttore generale dell'Asp di Palermo, Antonio Candela, dopo il sopralluogo effettuato questa mattina nelle strutture aziendali nelle Madonie. La "visita", alla quale hanno preso parte, oltre al Direttore sanitario, Giuseppe Noto,  anche i tecnici aziendali, fa seguito al sopralluogo effettuato venerdì scorso al "Cimino" di Termini Imerese.
"Ho verificato che tutti gli interventi disposti ad ottobre sono stati effettuati - ha sottolineato Candela - è stata ripristinata la 'camera calda' al Pronto soccorso, attivata la terza diagnostica in radiologia e realizzata la segnaletica esterna ed interna all'Ospedale di Petralia. Allo stesso tempo ho verificato un ritardo nell'ultimazione nei lavori di pavimentazione al piano terra della struttura che contiamo di ultimare nel giro di pochi giorni".
Sempre al piano terra è stato realizzato un "servizio igienico" per diversamente abili, mentre in Radiologia sono stati effettuati i lavori di impermeabilizzazione del tetto che provocavano infiltrazione d'acqua all'intero del reparto. "Stiamo valutando anche la possibilità di dotare l'Ospedale di una nuova e moderna Tac di ultima generazione - ha spiegato il Direttore generale dell'Asp - è un investimento che prevede una serie di verifiche che abbiamo prontamente attuato".
Da domani saranno in funzione anche le attrezzature donate dal locale giornale "Il Petrino" (holter pressorio, un elettrocardiografo, un registratore holter ed un apposito computer) che consentiranno di completare la dotazione della Cardiologia, mentre sono stati completati i lavori al secondo piano dell'edificio. Nella superficie di circa 350 mq. sarà ospitato il servizio veterinario distrettuale.
Disposto dal manager anche l'acquisto di 6 letti di degenza per il Reparto di Ostetrica e ginecologia, oltre a nuovi arredi anche per la struttura ambulatoriale. "Il reparto - ha spiegato Candela - funziona a pieno regime e, quest'anno, ha fatto registrare un incremento del 15% nei ricoveri e del 33% nei parti rispetto al 2013".


Nessun commento: