martedì 4 novembre 2014

Sullo stato dell'ordine pubblico a Corleone interviene la Commissione Antimafia

Pubblichiamo il comunicato di Giuseppe Crapisi, delegato dell'assemblea regionale del Pd e presidente di "ORA Corleone": La commissione d’inchiesta e vigilanza della mafia della Regione Siciliana ha convocato, per mercoledì 05/11/2014, in audizione il Presidente del Consiglio di Corleone Stefano Gambino, vittima alcuni giorni fa di un’intimidazione, e il Sindaco di Corleone Leoluchina Savona in relazione alle problematiche legate alla sicurezza e alla legalità della città. “Voglio ringraziare il Presidente della Commissione Nello Musumeci e il Vicepresidente della Commissione Fabrizio Ferrandelli – afferma Giuseppe Crapisi delegato dell’Assemblea regionale del PD e Presidente di ORA Corleone- per aver risposto concretamente e con celerità alla mia richiesta d’intervento della Commissione su Corleone posta in esser dopo l’incendio di natura dolosa che ha seriamente danneggiato l’escavatore in uso al presidente del Consiglio Comunale Stefano Gambino e visto il clima che si respira a Corleone nell’ultimo periodo”. A Corleone si sente il bisogno di riaccendere i riflettori affinché non si ripiombi nell’oscuro passato dopo esser riusciti a diventare simbolo del riscatto nazionale per questo l’attenzione della Commissione assume un rilievo importante. 
Ci permettiamo di aggiungere che, dopo aver ascoltato il presidente del consiglio e il sindaco, la Commissione antimafia farebbe bene ad ascoltare l'intero consiglio comunale, le organizzazioni sindacali e professionali, le associazioni di volontariato, le parrocchie, al fine di avere un quadro più chiaro e completo dello stato dell'ordine e della sicurezza pubblica a Corleone. (dp)

Nessun commento: