domenica 23 novembre 2014

Calcio, a Marsala una sconfitta immeritata per il Corleone

Un momento della gara Marsala - Corleone
LIBERTAS MARSALA – ATL. CORLEONE 1 – 0
LIBERTAS MARSALA: Indelicato, Tumbarello, Piccione, Angileri, Lipari, Giacomarro, Errera (1’ II T. Sparla), Armato, Mezzapelle, Di Vincenzo (30’ II T. Parrinello), Gerardi (35’ Casano).
ATLETICO CORLEONE: Soltani, Campisi, Cannella, Cardella, Ferrante, Sparacino, Chiego, Labruzzo, Di Palermo (28’ II T. Leto), Alfano (16’ II T. Genovese), Li Manni.
ARBITRO: Andrea Riccobono di Palermo.
RETI: Al 15’ II T. Di Vincenzo su rigore.
MARSALA – Il Corleone non meritava assolutamente di perdere sabato scorso a Marsala. Anzi, nel primo tempo mostrava una superiorità territoriale, che solo per mera sfortuna non riusciva a concretizzare in gol. Dopo 7 minuti, infatti, Li Manni impegnava Indelicato con un tiro da fuori area. E un minuto dopo l’attaccante del Corleone si ripeteva, ma il portiere di casa faceva buona guardia. Al 20’ un tiro su punizione di Cardella veniva deviato in angolo da Indelicato. Ancora al 68’ e al 69’ era Li Manni a sfiorare per due volte consecutive il palo alla destra del portiere di casa. Si andava al riposo con un Corleone convinto di poter fare risultato, anche se lasciava l’amaro in bocca tante occasioni da rete non concretizzate. GUARDA L'ALBUM FOTOGRAFICO 
(A SEGUIRE LE PAGELLE di MARCO PANZICA)
Nella ripresa, al 5’ era Di Palermo a sfiorare il palo con un bel colpo di testa. Poi il Marsala cominciava a macinare gioco e al 10’ Casano impegnava Soltani in una respinta a terra. Cinque minuti dopo la svolta che doveva cambiare il volto della partita: un tiro da fuori area senza pretese si stampava sul braccio largo di Sparacino. Per l’arbitro era rigore, che Di Vincenzo trasformava imparabilmente alla sinistra del portiere del Corleone.  I giallorossi si lanciavano all’attacco per riacciuffare il risultato, ma il Marsala in contropiede si rendeva molto pericoloso. Al 25’ Soltani usciva tempestivamente e respingeva con i piedi un tiro da distanza ravvicinata. E un minuto dopo volava all’incrocio dei pali per deviare un altro tiro che sembrava destinato a gonfiare la rete. Al 35’ il Marsala aveva l’occasione per chiudere la partita. Mezzapelle entrava in area e si presentava solo davanti a Soltani. Per tentare di ostacolarlo, Ferrante lo sfiorava da dietro e il n. 9 si lasciava cadere per terra. Per l’arbitro era ancora rigore e cartellino rosso per il n. 5 giallorosso. Stavolta però il giovane Soltani compiva un miracolo e respingeva il tiro di Sparla a mezz’altezza. Scampato il pericolo, i giallorossi si lanciavano all’attacco per provare ad acciuffare almeno il pareggio. Ci stavano riuscendo con Leto che all’ultimo dei 5 minuti di recupero tirava a botta sicura nella porta difesa da Indelicato, ma la palla sfiorava il palo quasi all’incrocio. La partita finiva con una nuova immeritata sconfitta del Corleone, che però deve riflettere sul perché concretizza poco le azioni d’attacco ed un gol riesce sempre a beccarlo. (dp)  

Arrivano le pagelle della partita Libertas Marsala-Atletico Corleone.
Soltani 8 incolpevole sul primo rigore, poi si allunga su un colpo di testa degli avversari e para il secondo rigore. Se di nome si chiamasse Gigi potremmo fare paragoni strani!!
Campisi 7 Ha deciso che nella sua fascia non sa passa e nessuno è riuscito a saltarlo facilmente.. partita intelligente per lui!
Ferrante 5.5 Fallo da ultimo uomo e espulsione che lo costringerà a saltare la partita di Giuliana.. PURTROPPO!
Sparacino 5.5 Provoca il primo rigore colpendo il pallone con la mano, forse involontariamente, per il resto non ha fatto male.
Cannella 5 può fare meglio sia in fase di copertura che in fase offensiva!
Chiego 6 La corsa c'è la grinta pure, peccato che per tre volte nessuno gli chiama l'uomo e perde palla in attacco!
Cardella 5.5 qualche lancio che poteva servire a mettere gli attaccanti in condizione di far gol l'ha fatto, forse cala fisicamente gli ultimi minuti dopo aver corso a destra e a manca quasi tutta la partita.
Labruzzo 5 non è il Labruzzo che conosciamo.. nel primo tempo buoni i contrasti e il filtro a centrocampo,poi scompare.
Alfano 6.5 Forse ha tre polmoni, buona corsa, peccato che non lo hanno cercato per due volte dopo essersi inserito bene, poteva andare in rete se avesse ricevuto due palloni in mezzo all'area smarcato!
Li Manni 5 in due occasioni poteva metterla dentro.. i gol mancati condizionano la sua prestazione.
Di Palermo 5.5 occasione sbagliata partita sfortunata.
Genovese 5.5 Non ha lo stesso impatto della partita precedente.. nonostante tutto ci mette il cuore..
Leto 6 Ultima partita in campo con la maglia giallorossa: onora la maglia e si impegna a cercare il gol del pari. La società lo ringrazia per la sua serietà.
All.Gennusa 6 formazione iniziale giusta,viene espulso anche lui.

Nessun commento: