mercoledì 15 ottobre 2014

ASP Palermo, l'impegno per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili

“Peer education sulle MST”, a Città del Mare un campus di due giorni
Il progetto realizzato dall’Asp con l’Associazione per la Mobilitazione Sociale
Il progetto “Peer education sulle malattie sessualmente trasmissibili (MST)”, realizzato dall’Asp di Palermo con la col-laborazione dell’Associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus (AMS), arriva ad una tappa fondamentale del suo percorso. Si tratta del campus, esperienza di due giorni che rientra nella fase di formazione dei giovani educatori. “La finalità del campus è quella di fare interagire i giovani formatori con esperti che, a vario titolo, si occupano di prevenzione delle MST e, in particolare, dicontraccezione – dichiara il direttore del distretto sanitario 40 di Corleone Salvatore Vizzi - allo scopo di progettare al meglio la fase in cui i giovani studenti si cimenteranno come comunicatori di salute in 9 istituti superiori della provincia di Palermo”.

Un centinaio di giovani, su sei distretti sanitari (Petralia Sottana ,Termini Imerese, Partinico, Carini, Misilmeri, Corleone capofila) si eserciteranno in percorsi di peer education, con la supervisione di operatori dei consultori familiari e dei servizi di promozione della salute dell’ASP Palermo. “Il team di 10 operatori dell’AMS, ente partner di progetto – spiega Vincenza Dino, sociologo responsabile dell’Unità Operativa Educazione e Promozione della Salute del Distretto di Corleone - animerà tutte le fasi di lavoro del campus, che sarà articolato in 3 appuntamenti di 2 giorni e sarà ospitato dal16 al 25ottobre in una location d’eccezione, l’hotel village Città del Mare di Terrasini, in provincia di Palermo”.

Palermo 15 ottobre 2014


Nessun commento: