Barra video

Loading...

martedì 28 ottobre 2014

Asp di Palermo: nasce “MyVue, radiologia con un click”: gli utenti riceveranno a casa, via web, immagini e referti

Il direttore generale dell'Asp Palermo Antonio Candela
Immagini radiologiche e relativi referti comodamente a casa attraverso il web. Il progetto è dell’Asp di Palermo che ha realizzato “MyVue, Radiologia con un click”, iniziativa in collaborazione con Carestream Health, azienda leader nei sistemi di imaging diagnostico, che si è aggiudicata la gara per la fornitura di un servizio integrato completo RIS-PACS per tutto il territorio di competenza dell’Azienda sanitaria comprendente 16 tra Presidi e Poliambulatori, tra i quali anche Lampedusa. Il progetto di informatizzazione della diagnostica per immagini è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa tenuta all’Ospedale Ingrassia alla quale hanno partecipato il Presidente della Regione, Rosario Crocetta, e l’Assessore, Lucia Borsellino. L’Asp di Palermo è la prima in Italia ad avere adottato il sistema MyVue.

“Da lunedì prossimo ci sarà un servizio in più ed un accesso in meno per l’utente - ha spiegato il Direttore generale dell’Asp, Antonino Candela – dopo il medico online ed esenzione con un click, facciamo un altro passo avanti verso la sburocratizzazione, ma soprattutto un passo avanti per portare concretamente la sanità tra la gente. Finora, dopo avere effettuato un esame, gli utenti erano costretti a tornare nei nostri Presidi per ritirare CD, DVD, pellicole e relativi referti. Adesso hanno la possibilità di accedere comodamente da casa sia alle immagini radiologiche sia ai referti. C’è anche la possibilità di condividere i dati con altri soggetti, come ad esempio altri medici. La gestione dei dati clinici viene effettuata nel pieno rispetto dei più avanzati protocolli di sicurezza e degli standard internazionali medicali e di privacy”.
La nuova piattaforma dell’Asp consente di gestire, in modalità digitale, tutte le fasi del percorso del paziente che transita dalla radiologia: dalla gestione amministrativa alla diagnosi e refertazione. “L’introduzione del un nuovo sistema RIS-PACS consente l’ottimizzazione dell’intero flusso di lavoro – ha spiegato il Direttore del Dipartimento di Diagnostica per Immagini dell’Asp di Palermo, Elio Bennici – c’è adesso la fruizione immediata in rete da parte del radiologo e del clinico delle immagini radiologiche eseguite in tutti i Presidi Ospedalieri o Ambulatoriali dell’Azienda. L'esame, ad esempio effettuato al Poliambulatorio di Lampedusa, può essere oggetto di un teleconsulto in tempo reale con un medico radiologo dell'Ospedale Ingrassia o di Termini Imerese. Il progetto prevede la gestione di 300mila esami radiologici l’anno”.

(NR) Palermo 28 ottobre 2014 

Nessun commento: