mercoledì 24 settembre 2014

Corleone, da terra di emigrazione a città di accoglienza...

Sabato prossimo, alle ore 9,30, nei locali del complesso Sant’Agostino di Corleone, i Giovani Democratici del Corleonese e il Pd di Corleone, con la collaborazione del Forum Immigrazione e la partecipazione della cooperativa “Lavoro e non solo”, organizzano un incontro dal titolo: “Corleone: da terra di immigrazione a città di accoglienza”. L’incontro prevede la partecipazione del sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, dell’assessore regionale della famiglia e dell’immigrazione, Giuseppe Bruno, del segretario della Camera del lavoro di Palermo, Enzo Campo,  ed altre figure che rappresentano un valido apporto al tema trattato. I cittadini corleonesi vogliono manifestare il loro interesse e la loro sensibilità al tema dell’immigrazione, ricordando a se stessi ma soprattutto ai giovani che un tempo anche i nostri avi hanno abbandonato le proprie terre e che non è mai troppo tardi per costruirsi una vita migliore.

I centri d’accoglienza ospitanti 61 immigrati a Corleone e 21 nel comune di Campofiorito, hanno portato all’attenzione del cittadino una realtà cosi diversa e per certi versi anche lontana dalla nostra immaginazione, suscitando una spiccata solidarietà per queste situazioni cosi delicate Corleone, dunque, da terra di mafia, diventa ancor di più capitale della legalità e dell’integrazione nel rispetto di chi, come questi ragazzi, vorrebbe dare una svolta al proprio futuro.
La domenica successiva, dalle ore 16.00 in p.zza Falcone e Borsellino, inoltre, avrà luogo una manifestazione simbolica, dal titolo “1a maratona interculturale: corriamo insieme verso lo stesso traguardo”.

Nessun commento: