domenica 31 agosto 2014

Dino Paternostro: "Un abbraccio forte a don Luigi Ciotti"



Con don Luigi Ciotti a Milano
DINO PATERNOSTRO
Tutta la mia solidarietà e il mio affetto a don Luigi Ciotti, bersaglio dell'odio e delle minacce del boss mafioso Totò Riina. L'impegno di don Luigi e di Libera, in questi anni, sono stati decisivi nel costruire percorsi di liberazione della nostra martoriata terra di Sicilia. Grazie a don Luigi oggi nel nostro Paese c'è la speranza che dalla mafia possiamo liberarci e che dai beni confiscati possano nascere lavoro e sviluppo nella legalità.
Ho chiamato stamattina don Luigi Ciotti. Gli ho detto: "Ciao, Luigi, ti abbraccio forte forte, dopo quello che ho letto stamattina sui giornali. Conosciamo l'odio dei boss mafiosi contro di te, non abbiamo bisogno di leggerlo sui giornali. Ma l'impatto per noi che ti vogliamo bene è stato lo stesso molto forte. Siamo con te, teniamoci stretti". Mi ha risposto: "Grazie, Dino. I corleonesi sono persone meravigliose, non sarà un pugno di delinquenti a modificare questa mia convinzione. Andiamo avanti con determinazione, tutti insieme...".

Nessun commento: