giovedì 28 agosto 2014

Corleone, visita dei vertici Asp in ospedale. Più di un milione di euro di investimenti

Un momento dell'incontro: da sx:
il dott. Nono, il dott. Candela, il dott. Rà
Asp di Palermo: sarà totalmente rinnovata la radiologia dell’ospedale “Dei Bianchi”. Sopralluogo questa mattina a Corleone del direttore generale, Antonino Candela 
Sarà totalmente rinnovata la dotazione tecnologica della Radiologia dell’Ospedale “Dei Bianchi”. E’ quanto ha deciso il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Antonino Candela, al termine del sopralluogo effettuato questa mattina a Corleone insieme al Direttore sanitario, Giuseppe Noto, ed ai tecnici dell’Azienda. “Le attrezzature della Radiologia sono ormai obsolete – ha spiegato Candela - c’è la necessità di un rinnovamento totale con un investimento di circa mezzo milione di euro. Provvederemo a dotare la struttura di un nuovo Ortopantomografo, un ‘Telecomandato’, un ‘Pensile’ ed un mammografo che servirà, quest’ultimo, sia per le attività di prevenzione che per prestazioni ambulatoriali prenotabili attraverso il CUP”.


Nell’incontro avuto con gli amministratori e i consiglieri comunali, con i sindacati, con il comitato “Pro Ospedale” e con il personale dipendente, al termine della visita in Ospedale, Candela ha sottolineato come il “Presidio dei Bianchi abbia grandi potenzialità che l’Azienda sta valorizzando attraverso un lavoro ed un’attenzione costante e concreta”.

Un altro momento dell'incontro
Il Direttore generale dell’Asp ha annunciato che a breve sarà attivato all’Ospedale di Corleone un servizio di endoscopia digestiva (e in quest’ottica sarà acquistata una nuova ‘colonna laparoscopica’ per un valore di 130 mila euro), mentre per quanto riguarda gli interventi strutturali, entro il mese di ottobre sarà completata la pavimentazione esterna al Pronto Soccorso e saranno avviati i lavori per il rifacimento della camera mortuaria. “Lavoriamo con impegno al potenziamento di una struttura che vogliamo completare con la definizione anche della terza ala. I nostri tecnici si sono già attivati per avviare procedure snelle e veloci che ci possano consentire di consegnare in tempi rapidi alla comunità del corleonese una vera e propria cittadella della salute in grado di ospitare al suo interno anche servizi, uffici ed ambulatori del Distretto”. Ci vorranno circa 8 milioni di euro per completare la terza ala dell’ospedale. “In parte ce li darà l’assessorato alla salute – ha detto Candela – e l’eventuale parte mancante sarà integrata dalla nostra Azienda, che nel 2013, grazie ad una gestione virtuosa, ha realizzato circa 7 milioni di euro di avanzi di amministrazione”.
Dopo i sopralluoghi di martedì scorso al “Madonna dell’Alto” di Petralia Sottana, ieri al “Cimino” Termini Imerese ed oggi a Corleone, Direttore generale e Direttore sanitario dell’Asp, saranno impegnati il 2 settembre all’Ospedale “Civico” di Partinico.
Corleone 28 agosto 2014

Nessun commento: