sabato 5 luglio 2014

Dino Paternostro: "Al fianco della coop "Lavoro e non solo"...

“Eravamo insieme a Calogero, alla coop “Lavoro e non solo” e ai giovani volontari dei campi di lavoro, per partecipare all’occupazione simbolica di Borgo Borzellino (tra S. Cipirello e Camporeale) e sottolineare con la Flai e la Cgil che dalla terra può venire un lavoro “buono”, nella legalità, quando è arrivata la notizia del grave danneggiamento della mietitrebbia. Più che paura, quello che abbiamo provato è rabbia. Possibile che i mafiosi non si siano ancora rassegnati? Possibile che non abbiano ancora capito che noi non molleremo mai, che mai lasceremo la “trincea” della lotta per il lavoro, lo sviluppo e la giustizia sociale? Non l’hanno capito. E noi abbiamo il dovere di continuare a “spiegarlo” con le armi della resistenza, della lotta, dei progetti di sviluppo. Come abbiamo fatto. Come continueremo a fare”, dice Dino Paternostro, segretario della Camera del lavoro di Corleone.

Nessun commento: